Connect
To Top

SBK Monza 2011: vittoria di Laverty in Gara1 e Gara2. Doppietta “doppia” per Yamaha

Grande giornata per il Team Yamaha Superbike. Splendida doppietta personale di Eugene Laverty e doppietta “di squadra” in Gara 2 con  Melandri secondo alle spalle del nord irlandese. Sfortuna nera per Max Biaggi che, dopo la seconda posizione nel primo round, subisce un penalty in Gara2: 30 secondi ai box e gara compromessa… dalle parti del team Althea si stappa lo champagne!

GARA 1

Per quanto riguarda il commento alla prima manche vi rimandiamo direttamente al POST dopo gara. Di seguito, riportiamo l’rodine d’arrivo

CLASSIFICA GARA1

01- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha R1
02- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1.575
03- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 3.078
04- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 3.255
05- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 11.812
06- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 12.371

07- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 13.280
08- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 17.419
09- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 17.569
10- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 18.420
11- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 20.031
12- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 20.405
13- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 26.693
14- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 38.429
15- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 40.164
16- Noriyuki Haga – Pata Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 49.081
17- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 57.930
18- Fabrizio Lai – Echo Sport Racing Company – Honda CBR 1000RR – + 1’03.039

GARA 2 

Incredibile percussione di Laverty nella seconda manche. Il pilota Yamaha, inizialmente penalizzato dalla carambola al primo giro che ha messo fuori gioco, d’un colpo, Rea, Haslam e Smrz (per un contatto involontario del pilota Honda con Carlos Checa), abbassa il casco e si lancia in una rimonta strepitosa fino al sorpasso vincente, all’ultimo giro, ai danni di Marco Melandri che si deve accontentare del secondo gradino del podio.

Terzo, dopo una battaglia all’ultima staccata con Nori Haga, uno strepitoso Michel Fabrizio. Abbiamo intervistato Michel proprio ieri, subito dopo la Superpole, e… evidentemente gli abbiamo portato bene! Complimenti al Rider romano che ha lottato da vero gladiatore per conquistare questo podio. E non da meno è stato il suo ex compagno di squadra, NitroNori Haga, che sembra aver trovato una nuova primavera in sella all’Aprilia del team Pata: ottimo quarto posto per lui

Seconda manche da dimenticare, invece, per Max Biaggi e il Team Aprilia. Dopo il secondo posto in Gara1, il Corsaro subisce un penalty in Gara 2 che lo costringe alla sosta ai box proprio mentre era al comando. Rientrato, non riuscirà ad andare oltre l’ottava posizione.
E intanto si scatena la polemica tra chi dice che il suo è stato un errore assolutamente involontario e chi – come Marco Melandri – ha voluto sottolineare che il divieto di oltrepassare la linea era stato ben specificato durante il briefing tecnico del giovedì. Briefing a cui Max Biaggi – a quanto pare – non ha partecipato.

A trarre vantaggio dalla debacle del Corsaro, il Team Althea di Carlos Checa (decimo all’arrivo) che, consapevole di una gara diffcilissima a Monza, vede risolversi al meglio la temuta ipotesi di dominio totale da parte di Max Biaggi sul circuito brianzolo, che avrebbe inferto un durissimo colpo in ottica mondiale al pilota spagnolo. Emergenza rientrata!

Ma in Aprilia non è solo Max a rovinare la festa. A destare preoccupazione, infatti, è la condizione di Leon Camier apparso deconcentrato durante tutto il week-end. Dopo l’ottavo posto in Gara 1, il pilota inglese butta alle ortiche la possibilità del podio in Gara 2 con un errore che lo mette KO mentre era in seconda posizione.

Da sottolineare, infine, la bellissima prova del nostro Ayrton Badovini che conclude in sesta posizione alle spalle dell’altra BMW di Troy Corser. A seguire, l’ordine d’arrivo in Gara2:

CLASSIFICA GARA2

01- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1
02- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 0.327
03- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.466
04- Noriyuki Haga – Pata Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 2.583
05- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 4.502
06- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 10.865

07- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 11.038
08- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 18.724
09- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 20.093
10- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 20.376
11- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 21.111
12- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 28.608
13- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 33.459
14- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 42.810
15- Fabrizio Lai – Echo Sport Racing Company – Honda CBR 1000RR – + 55.759

7 Comments

  1. Pingback: SBK Monza 2011: "non possiamo tacere" afferma Gigi Dall'Igna sulla penalità inferta a Biaggi in Gara2 | Pianeta Riders

  2. giovanni

    2011/05/08 at 6:34 PM

    Una giuria incompetente ha rovinato una giornata di sport Italiano nelpenalizzare il grande Max Biaggi per un passaggio di riga bianca avendo la stesso più di 5 secondi di vantaggio e quindi era ininfluente il beneficio che ne traeva ,avendo già dominato la gara a poco meno di 4 giri dal termine.La superbike con questo episodio ha perso tantissimi tifosi Italiani.E’ vergognoso!!!!!!!!!F.lli Flamini….Saluti Giovanni Di Giorgi

  3. giovanni

    2011/05/08 at 6:49 PM

    Lo sport Italiano ha subito un torto per una frettolosa penalizzazione da giudici incompetenti che hanno rovinato la giornata al grandissimo Max Biaggi,penalizzandolo dei punti utili per la scalata al titolo mondiale favorendo con superficialità il team yamaha che ne ha tratto vantaggi così come il team althea. :twisted:BRAVI FRATELLI FLAMINI LA DECISIONE E’ STATA AFFRETTATA E VOLONTARIAAAAA!!!!!!!!!!!!…………………….

    BY DI GIORGI GIOVANNI

  4. Doriano

    2011/05/08 at 9:13 PM

    secondo me hanno fatto bene a penalizzare Biaggi. Le regole sono regole

  5. Angelo

    2011/05/08 at 9:46 PM

    Dispiace che Biaggi sia stato penalizzato anche se non ha tratto vantaggio dall’infrazione, ma le regole vanno rispettate: se uno alla partenza fa un salto in avanti e poi si ferma in realtà ha uno svantaggio, ma viene penalizzato lo stesso e nessuno dice niente.
    Piuttosto l’Aprilia ha sprecato una grandissima occasione di fare il pieno di punti…

  6. Pingback: Carlos Checa conclude i Test Ducati a Misano: "diciamo che sono soddisfatto" | Pianeta Riders

  7. Pingback: SBK Aragon Spagna 2011: orari e programmazione TV più presentazione della gara e video-spiegazione del circuito | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in SuperBike