Connect
To Top

SBK Brno 2011: vittoria di Melandri in Gara1, Biaggi trionfa in Gara2. Risultati e commento

Esattamente come ad Aragon, durante lo scorso GP, trionfo tutto italiano a Brno, dove Melendri eBiaggi monopolizzano i primi due gradini del podio: Il rider Yamaha vince Gara 1 ed è secondo in Gara2; Il Corsaro è secondo in Gara1 e trionfa inGara2.

Ma non solo, perché nella torrida estate SuperBike della Repubblica Ceca, è il tricolore italiano a inondare il circuito: nei risultati finali di entrambe le manches, ben 4 piloti italiani (Biaggi, Melandri, Fabrizio e Badovini) e due moto italiane (Aprilia e Ducati) si piazzano nelle prime sei posizioni dell’appuntamento SBK di Brno.

Gara 1

Marco Melandri si impone nel primo round dopo una combattutissima manche che lo ha visto lottare con Biaggi fino all’ultimo giro. I due si scambiano ripetutamente le posizione, col Corsaro che sembra avere più birra del Rider Yamaha, ma Macio è un osso duro e – quando passa davanti – chiude bene le traiettorie e vende cara la pelle. Alla fine, complice anche qualche errore di troppo da parte di Max, è Melandri ad imporsi in una tiratissima volata dal risultato incerto fino al passaggio sotto la bandiera a scacchi.

Terzo, alle spalle dei due italiani, Carlos Checa, spettatore privilegiato di questo spettacolare scontro all’ultima staccata. Lo Spagnolo non riesce a colmare il gap velocistico della sua Ducati nei confronti delle 4 cilindri Yamaha e Aprilia. Nonostante la bellissima rimonta di metà gara, Carlos non trova il colpo di reni e si deve accontentare di un terzo gradino del podio importantissimo in chiave mondiale.

Medaglia di legno per uno strepitoso Michel Fabrizio che ha chiesto il massimo alla sua Suzuki per superare, nella prima fase di gara, gli avversari che lo sopravanzavano. Uno sforzo che si trasforma in una rimonta perentoria fino a alla quarta piazza alle spalle del gruppo di testa. Ma il tempo perso all’inizio gli rende impossibile fare  meglio di così.

Quinto posto per un Eugene Laverty apparso in crisi con la sua Yamaha a corto di grip, mentre si registra lo strepitoso acuto di Ayrton Badovini che conclude sesto dopo una incredibile galoppata tra i cordoli di Brno, seguita ad una pessima partenza che lo ha penalizzato ad inizio gara: una serie irresistibile di sorpassi che consacra il Rider italiano come il pilota più convincente tra tutti quelli targati BMW.

Combattutissima anche la battaglia per la settima posizione che ha visto Leon Camier imporsi su un agguerrito gruppetto, seguito da Haslam e Lascorz (che partivano entrambi dalle retrovie) e a chiudere, alle loro spalle, Sykes e Smrz.

Si segnala, infine, ls brutta caduta di Ruben Xaus al primo giro col pilota rimasto steso per alcuni istanti in mezzo alla pista: attimi di paura, ma per fortuna tutto a posto per il pilota spagnolo che se l’è cavata con poco!
A seguire, l’ordine d’arrivo del primo round sul circuito di Brno.

Arrivo – Brno 2011 – Gara 1

01- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1
02- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory
03- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198
04- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000
05- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1
06- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR
07- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory
08- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR
09- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
10- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
11- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198
12- Noriyuki Haga – Pata Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory
13- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198
14- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R
15- Alex Lowes – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR
16- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R
17- Lorenzo Lanzi – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR
18- Chris Vermeulen – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
19- Viktor Kispataki – Prop-tech Ltd – Honda CBR 1000RR
20- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198

Gara 2

Come se si fossero dati appuntamento. I primi 4 all’arrivo in gara1 si ritrovano in fila indiana, sin da subito in gara 2, con la sola differenza di Biaggi davanti a Melandri, mentre a seguire, Carlos Checa e uno strepitoso Michel Fabrizio che – bruciato Laverty al primo giro con un sorpasso imperioso – rimane aggrappato al gruppo di testa.

A partire dai primi metri è bagarre tra Biaggi e Melandri con ripetuti scambi di posizione. Checa e Fabrizio, nel frattempo,  dopo un primo istante di “stordimento” ricuciono il distacco dai primi due senza però giungere mai ad impensierirli. L’Aprilia RSV4 e la yamaha R1 si fronteggiano a suon di staccate al limite in un appassionante tira e molla che prosegue fino a poche curve prima della bandiera a scacchi: alla fine è Max Biaggi ad avere la meglio su Melandri, conquistando così la sua 11° vittoria in carriera sul circuito della Repubblica Ceca.

Seguono, in una sorta di arrivo fotocopia rispetto a gara 1Checa, Fabrizio, Laverty e Badovini. E anche nel secondo round, ben 4 piloti italiani (Biaggi, Melandri, Fabrizio e Badovini) e due moto italiane (Aprilia e Ducati) trionfano nelle prime 6 posizioni del GP della repubblica Ceca.

Ma non finisce qui, perché similmente alla prima manche, chiudono la Top Eight, Haslam e Lascorz, di nuovo dopo una splendida rimonta dalle retrovie. Camier stavolta è assente a causa di una caduta. A seguire, l’ordine di arrivo di Gara 2.

Arrivo – Brno 2011 – Gara 2

01- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory
02- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1
03- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198
04- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000
05- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1
06- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR
07- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR
08- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
09- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198
10- Noriyuki Haga – Pata Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory
11- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R
12- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R
13- Lorenzo Lanzi – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR
14- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
15- Viktor Kispataki – Prop-tech Ltd – Honda CBR 1000RR

More in Aprilia