Connect
To Top

Passione in Moto nelle terre di Bologna: 28-29 maggio 2011. Itinerari, programma e modalità d’iscrizione


Chi ha avuto il piacere di partecipare alle scorse edizioni sa già di cosa stiamo parlando. Dopo una lunghissima pausa di 5 anni dall’ultima edizione 2006, torna finalmente uno degli eventi motociclistici più “gustosi” della stagione:  “Passione in Moto nelle terre di Bologna”.

Innanzi tutto, segnatevi le date: l’appuntamento è a Imola per il week-end del 28-29 maggio. Promotori della manifestazione sono la Provincia di Bologna e la STAI (Società Turismo Area Imolese), con la collaborazione di Ducati. E fin qui, tutto ok, ma di cosa si tratta nello specifico?

Presto detto! Un fine settimana all’insegna della passione per il mototurismo aperto ai motociclisti (con qualunque moto) di ogni razza e tribù, grazie alla possibilità di scegliere tra quattro diversi itinerari per soddisfare i gusti di tutti:

  • Rosso Corsa (Imola – Monzuno – Savigno – Imola, 252 km). Un percorso ricco di tradizioni e tranquillità, attraversando la Strada dei vini e dei sapori Città Castelli e Ciliegi, che unisce le provincie di Bologna e Modena, cuore della Terra dei Motori.
  • Scrambler (Imola – Porretta – Castel’Aiano – Imola, 245 km). Sulle tracce della Scrambler, la mitica monocilindrica Ducati che conquistò il cuore di tanti motociclisti. Un amore che si consumava proprio «piegando» sulle strade di questo itinerario, per crinali, boschi, valli, castelli e monumenti.
  • Motogiro D’Italia (Imola – Loiano – Marzabotto – Imola, 230 km). Sulla leggendaria Futa, alla ricerca dei tornanti che hanno reso immortali i piloti Ducati delle gran fondo italiane, come il Motogiro e la Milano-Taranto.
  • Il mito Desmo (Imola – Casola Valsenio -Firenzuola – Imola, 165 km). Slalom tra le strade panoramiche nei luoghi di Fabio Taglioni, l’indimenticabile ingegnere fautore del sistema Desmodromico. Un percorso che porta alla scoperta di quel trait d’union che rappresenta il confine tra Emilia e Romagna. 

Insomma, l’ideale per andare alla scoperta delle bellezze paesaggistiche dell’Appennino e delle prelibatezze gastronomiche nelle soste sulle tre strade dei vini e dei sapori: Colli d’Imola, Città Castelli e Ciliegi.

Centro nevralgico dell’evento, l’Autodromo di Imola base di arrivo e partenza di ogni tour. Il sabato sera, ad attendere i motociclisti in arrivo dopo la prima entusiasmante giornata tra pieghe e panorami indimenticabili, è prevista una grande festa. Tra le tante sorprese, durante la serata in Autodromo  si festeggerà anche il ritorno di Paolo Pirozzi, che il 13 giugno 2010 dal World Ducati Week, il grande raduno internazionale Ducati, è partito in sella ad una Multistrada 1200 per una grande sfida: il Giro del Mondo.  Paolo Pirozzi in neanche un anno ha percorso 100.000 km coronando uno dei suoi sogni di vita.

COSTI E MODALITÀ DI PRENOTAZIONE

L’evento – come accennato – non è riservato ai soli ducatisti, ma è un appuntamento aperto a tutti coloro che vivono di Passione per il mondo motociclistico. Le iscrizioni sono possibili attraverso il sito www.bestticket.it scegliendo l’itinerario tra i quattro a disposizione saranno anche inclusi l’assistenza delle guide Ducati in moto,  il pranzo e tutto il materiale informativo.

L’iscrizione on-line va effettuata solo per il guidatore, ogni itinerario da un giorno avrà il costo di Euro 14,00, se si sceglie di partecipare acquistando 2 itinerari per entrambe le giornate della manifestazione sarà possibile accedere a tariffe speciali per il pernottamento nelle strutture alberghiere convenzionate contattando la STAI – Società del Turismo Area Imolese (reservation@stai.it Tel +39 0542 25413). Effettuata l’iscrizione on-line è consigliabile informare l’organizzazione via mail al seguente indirizzo info@passioneinmoto.it se il partecipante avrà con se anche un passeggero che potrà tranquillamente partecipare pagando la stessa quota di soli Euro 14,00 direttamente in autodromo al Welcome Desk di Passione in Moto.


2 Comments

  1. Duca Rosso

    2011/04/19 at 8:38 AM

    Ottimo, in questo periodo c’è davvero bisogno di manifestazioni ed eventi di questo genere. Spero di riuscire ad andare, il passo della Futa l’ho fatto tanti anni fa quando avevo il Monster e mi piacerebbe riprovarlo 😈

  2. Orlando

    2011/04/19 at 9:17 AM

    Duca Rosso Ha Scritto:

    Ottimo, in questo periodo c’è davvero bisogno di manifestazioni ed eventi di questo genere. Spero di riuscire ad andare, il passo della Futa l’ho fatto tanti anni fa quando avevo il Monster e mi piacerebbe riprovarlo

    d’accordissimo, meglio eventi così con un bel giro organizzato che il classico raduno tutti ammassati in un posto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in eventi