Connect
To Top

Nessuna improvvisazione: consigli per gli aspiranti Riders Globetrotter


Capita spesso che ci si ritrovi a sognare avventure in moto all’altro capo del mondo. Magari perché si è letto di chi queste avventure le ha realizzate per davvero, oppure perché si è rimasti affascinati da qualche racconto di un amico al bar a proposito di quell’amico di un suo amico, che un bel giorno…

Già, facile farsi prendere dalla voglia e dall’entusiasmo: regioni del pianeta semisconosciute, panorami sconfinati, luoghi avventurosi, situazioni imprevedibili, senso di libertà assoluta.

Ma la verità è che per compiere certe imprese –che sono qualcosa di più di un semplice (!?) viaggio a capo Nord– occorre essere davvero preparati a far fronte ad ogni possibile imprevisto dietro l’angolo, e saper calcolare opportunamente ogni fattore di rischio.

Alla luce di ciò vi proponiamo un interessante vademecum pubblicato da un utente del moto club Ting’Avert appena rientrato da un viaggio in solitaria attraverso Siberia e Mongolia. Dalla scelta del mezzo più idoneo, a quella delle cose da evitare, Consigli utilissimi che non possono assolutamente mancare nel “bagaglio” di ogni vero aspirante globetrotter.

BUONA LETTURA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in varie