Connect
To Top

SBK 2013: arriva il nuovo regolamento con l’introduzione del Pit Stop. Più spettacolo in Pista?

La Federazione Motociclistica Internazionale e la Superbike Commission annunciano le novità regolamentari per la prossima stagione Superbike, Supersport e Superstock 1000 Cup.


(articolo di SARA SARTORI)

.

PIT STOP

Importantissimo cambiamento previsto per il 2013 sarà l’introduzione di un “pit stop” con gara in corso nel caso in cui si verifichino significativi cambiamenti climatici. Non vedremo più gare interrotte dalla bandiera rossa, come accaduto più e più volte nella scorsa stagione, ma sarà possibile una piccola sosta ai box con conseguente spegnimento della moto e “discesa” dal mezzo del pilota. Durante il pit stop sono ammessi solo 3 meccanici i quali potranno modificare l’assetto delle moto e sostituire gli pneumatici. Assolutamente vietati i rifornimenti di carburante.

BILANCIA UGUALE PER TUTTI

Le moto al via, senza distinzioni tra 2, 3, 4 cilindri, dovranno pesare non meno di 165kg. Nuovo limite introdotto che fa già discutere, soprattutto in casa Aprilia. Biaggi si dice preoccupato. La 1198 aveva un limite di peso maggiore rispetto alla nuova Panigale 1199RS, ed era comunque altamente competitiva. A detta del pilota romano, senza limiti di peso il nuovo bicilindrico minaccia già il campionato.

SI GIRA A 17”

Altra modifica, solo per la classe SuperBike, riguarda i cerchi-ruota che passano da 16.5” a 17”. Una modifica che, come già visto nei primi test, non ha creato grandi difficoltà ai piloti. Sempre per quanto riguarda le Superbike, le carene dovranno riportare il disegno dei fari anteriori identici a quelli dei modelli di serie. Dettaglio già introdotto da Kawasaki e Honda nel finale di stagione 2012.

Su tutte le moto, di tutte le classi, inoltre, sono previste: la protezione per la leva del freno anteriore e la luce rossa posteriore, da accendere in caso di pista bagnata.

Ultimo ma non meno importante, la griglia di partenza prevederà 3 piloti per fila e non più 4, come siamo abituati a vedere… primi effetti MotoGP?


8 Comments

  1. Leonardo Battaglia via Facebook

    2012/11/05 at 6:19 PM

    Per il momento niente di trascendentale, e questo è bene. Speriamo che sia così anche per gli anni successivi

  2. Dino Scopelli via Facebook

    2012/11/05 at 6:45 PM

    i like !

  3. AJlfonso Galli via Facebook

    2012/11/05 at 9:05 PM

    … griglia a tre? Perchè? …. speriamo che non facciano troppi danni…. ma si sa chi saranno i conduttori?

  4. AJlfonso Galli via Facebook

    2012/11/05 at 9:05 PM

    ….per Sanchini ci sono speranze?

  5. Corinna Nikita Rodriguez via Facebook

    2012/11/06 at 10:38 AM

    Ci piace un sacco!! Nn capisco la griglia a tre ma va bene! Gas e lamps a tutti!

  6. TheOldPaul

    2012/11/06 at 2:25 PM

    Beh, diciamocelo, avere i finti fari sulla carena è una cosa che mi esalta tantissimo. Si potrebbe anche stabilire il tempo massimo durante il quale un pilota può abbandonare la pit lane perchè gli scappa la pipì…….. E per completare il quadro meraviglioso delle novità perchè non inserire obbligatoriamente un amplificatore ad alta potenza che fa Wroom Wroom.. (avendo, come è giusto ed ecologico, provveduto a silenziare lo scarico, ovviamente) ? Ci dareste cortesemente indietro Chili, Fogarty, Bostrom, Bayliss e le loro “quasi normali” moto? Grazie di cuore e un lamp

  7. Pingback: Superbike: l'anno che verrà... facciamo il punto! | Pianeta Riders

  8. Pingback: SBK Phillip Island Australia 2013: orari, programmazione TV e presentazione della gara | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in SuperBike