Connect
To Top

Mercato Piloti SBK 2013: Il valzer delle selle

Quando mancano due GP all’epilogo della stagione 2012, si rincorrono le voci per il 2013 su alcuni dei protagonisti del mondiale delle derivate. Proviamo a fare un po’ di chiarezza.

Due gare al termine, e mondiale tutto da decidere. Il 2012 è tutt’altro che concluso ma, come ovvio, si comincia a guardare al 2013. A dire il vero, alcune mosse già sono state fatte, ma per molti piloti il futuro può riservare ancora delle sorprese. Vediamo quali.

Per Carlos Checa, il rapporto con Ducati per la prossima annata è in bilico. La nuova Panigale, a quanto si vocifera, non ha convinto il pilota spagnolo, e per il 2013 aspetta l’evolversi del progetto prima di decidere se continuare il rapporto con la casa di Borgo Panigale. C’è da aggiungere, inoltre, che le dichiarazioni di Bevilacqua sul possibile disimpegno per la prossima stagione, gettano nubi sulla futura gestione del progetto SBK per conto di Ducati Corse.

Altro pilota in bilico è Jhonathan Rea. Il Rider Honda, in sella quest’anno sulla Honda CBR del team Ten Kate, potrebbe salutare la compagnia e trasferirsi in pianta stabile in MotoGP. Tutto dipenderà da ciò che riuscirà a fare nei prossimi GP sulla Honda RCV di Casey Stoner. Per lui, un interessamento dal team Gresini, dove verrebbe “parcheggiato” dalla casa giapponese, almeno per una stagione, a maturare. In tal caso, spazio a Sam Lowes, giovane promettente della Supersport, che prenderebbe il suo posto in Honda Ten Kate. Affiancherebbe il già certo Haslam che, stando ad alcune sue dichiarazioni su “prospettive interessanti”, aspetta qualche novità per il 2014 (nuovo progetto V4 Honda?), oltre a qualche partecipazione come wild card in MotoGP, e alla “8 ore di Suzuka”.

Per Max Biaggi, verosimilmente, il 2013 segnerà la fine della sua gloriosa e lunga carriera. Per il pilota romano sono in corso le trattative per il rinnovo, problemi a rimanere sulla competitiva SBK di Noale non dovrebbero essercene. Prepariamoci, quindi, a vederlo nuovamente in sella alla RSV4, affiancato da Eugene Laverty, pronto a prenderne il posto di “prima guida” nel 2014.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in SuperBike