Connect
To Top

Yamaha R1 Custom by Sesto Custom Cycles… eppur si muove!

Una Yamaha R1 Custom? Confessate… neanche nei vostri sogni peggiori!

Eppure accade in America, al Salone Internazionale del Motociclo a Long Beach, dove questa YZF-R1 Custom – realizzata dal preparatore Sesto Custom Cycles – ha vinto il primo premio riservato ai customizzatori professionisti.  A colpire maggiormente sono le due immense ruote: davanti troviamo un “canotto” di sezione 240, appositamente voluto per bilanciare il gommone posteriore.

Il progetto, nel suo complesso, vuole essere soprattutto un omaggio alla storia musicale di Yamaha (che, per chi non lo sapesse, produce anche chitarre, tastiere, pianoforti, etc) con la riproposizione dello storico logo con la fenice che stringe un diapason. 

Dubitate, forse, che questa due ruote geneticamente modificata sia in grado di muoversi? Da HellForLeather ci fanno sapere che Tony Sesto, di Sesto Custom Cycles, l’ha “cavalcata” su una distanza totale di 20 miglia per raggiungere il Salone dal suo Shop di Stanton, California… Applausi!!!


2 Comments

  1. Cristian Gallo via Facebook

    2012/12/11 at 12:40 PM

    Io dico che non impenna 🙂

  2. Pianeta Riders via Facebook

    2012/12/11 at 12:47 PM

    probably 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in custom