Connect
To Top

Sbk News: le ultime dal Mondiale


haga_fabrizio_spiesAncora  importanti movimenti di mercato animano l’ inverno del Campionato del  Mondo delle Derivate che prenderà ufficialmente il via  il 28 febraio 2010 sul circuito di Philipp Island. Cerchiamo di riassumere in breve la situazione con questo articolo.

Per quanto riguarda i Team le mosse più importanti sono state effettuate dalla Bmw, che dalla prossima stagione schiererà ben 4 moto: le 2 ufficiali del team Factory, più altre 2  in forza al Team satellite Reitwagen Motorsport BMW, il quale, anche se non supportato ufficialmente dalla Casa Madre, rafforzerà ulteriormente l’impegno della Casa dell’Elica in SBK. Tramontata l’idea dell’ingaggio dell’Australiano Madlin, che fra l’altro si era ritirato dalle competizioni proprio quest’anno, i piloti di questo nuova formazione  saranno il forte ed esperto pilota Australiano Andrew Pitt, 2 volte campione Supersport rispettivamente con Kawasaki ed Honda, e il giovane e promettente Austriaco Johan Stigefelt.

Il vero colpo di Mercato però è stato messo a segno dal Team ufficiale Bmw con l’ufficializzazione dell’acquisto di Davide Tardozzi, arrivato proprio pochi giorni fa. L’ex team manager Ducati, nei box delle rosse fino all’anno passato, occuperà lo stesso ruolo nel Team Tedesco. Forte della notevole esperienza, Tardozzi saprà sicuramente contribuire in maniera positiva nella gestione della sua nuova squadra. Ecco le sue recenti dichiarazioni:

Ho avuto offerte dalla MotoGP, ma il mio cuore è nel Campionato Mondiale Superbike e mi sento a casa qui. BMW Motorrad Motorsport è un team giovane e affamato che mi dà la sfida che ho sempre cercato. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare dietro con la squadra. So che posso svolgere questo ruolo in BMW. Naturalmente, conoscendo già i piloti Troy Corser e Ruben Xaus il mio lavoro sarà più facile. Il 2010 sarà un anno difficile, in quanto ci sono molti buoni piloti e squadre nel Campionato Mondiale Superbike. Tuttavia, io credo fermamente che la BMW può compiere un grande passo in avanti nel corso dell’anno a venire.”

Purtroppo, invece, è da segnalare l’abbandono del Team Stiggy che schierava Haslam (ora in Suzuki Alstare) e l’americano John Hopkins, che sembra intenzionato a tornare in Gp con la Oral dopo la sfortunatissima parentesi Sbk dello scorso anno. Stessa sorte anche per l’unica Yamaha del Team GMT 94 che schierava lo spagnolo David Checa.

Per un americano che se ne và eccone uno che arriva. Il Team Kawasaki-Pedercini, infatti, ha prelevato direttamente dagli States il ventiseienne Roger Lee Hayden, fratello minore del ben più noto Nicky e già pilota Kawa nel campionato Ama, felicissimo di approdare nel mondiale delle Derivate: ” finalmente un sogno che si avvera” ha dichiarato Roger Lee, che non vede l’ora di iniziare. Per il momento questo è tutto, a presto per nuovi aggiornamenti.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News