Connect
To Top

Melandri ancora con Ducati per le prossime 2 gare

Melandri si, Melandri no. È questo il ritornello che si fischietta nel mondo della MotoGp negli ultimi tempi, a causa del buco nero in cui il pilota ravennate sembra essere sprofondato senza possibili vie di fuga.

Ma ad azzittire dischi rotti e canzonette arriva, proprio oggi, la dichiarazione di Livio Suppo, team manager Ducati:

“Al 99 per cento al Sachsenring e negli Usa, correrà Melandri”.

E la dichiarazione arriva proprio dalla Toscana, dove, un Sete Gibernau riapparso in splendida forma, ha concluso una tre giorni di prove in sella alle Ducati GP8 e GP9 (l’ultima nata col telaio in carbonio).

Il pilota spagnolo, in passato protagonista di avvincenti sfide con Rossi, ha percorso circa 800 chilometri sul circuito del Mugello, facendo registrare, con gomme da gara e nonostante il caldo torrido, l’ottimo tempo 1’50”.05 (a pochi decimi dal record della pista di Casey Stoner).



Ad ogni modo, da Borgo Panigale, si affrettano a far sapere che le due prossime gare si disputeranno su due tra i circuiti più amati da Melandri: al Sachsenring vinse la sua prima gara in 250; mentre l’anno scorso, in USA, è salito sul podio nonostante un piede rotto.

Per altri, invece, la permanenza di Melandri (almeno) per le prossime 2 gare, sarebbe legata a più prosaiche considerazioni di natura economica. Il contratto di Macho, infatti, non prevede la possibilità di recesso per scarso rendimento, ed in ballo ci sono cifre dell’ordine dei 2,5 milioni di euro.

Speriamo che il pilota romagnolo ritrovi se stesso e riesca a prendere le misure ad una moto che, per onestà di cronaca, fino ad ora, e nonostante tutti i tester “di lusso” che vi sono saliti in sella, è risultata essere totalmente convincente solo nelle mani dello scatenato Stoner.

1 Comment

  1. Pingback: MotoGp 2009: Hayden e la maledizione Rossa | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp