Connect
To Top

La Vespa sbarca in India: i fanta-numeri dei Nuovi Mercati e qualche Rumors dalle altre case

Che la colonizzazione dei nuovi mercati sia l’unica via per contrastare la crisi occidentale lo si era capito da un po’, ma la recente presentazione della nuova Vespa LX 125 all’Auto Expo di Delhi ci offre l’occasione per comprendere i numeri di un fenomeno non sempre evidente quando si è concentrati sulle faccende di casa nostra.

La nuova Vespa per il mercato indiano verrà prodotta negli stabilimenti Piaggio di Baramati (India) a partire da marzo, e dal successivo mese di aprile inizierà la vendita nelle 35 maggiori città del Paese.
Volete Sapere quale sarà la capacità produttiva iniziale? Si parla di circa 150.000 veicoli l’anno con cui Piaggio intende “colonizzare” il sub continente indiano, dov’è altissimo il tasso di diffusione delle due ruote, con numeri in costante crescita.

Non stupiscono, quindi, i Rumors provenienti un po’ da tutte le case costruttrici che escogitano modelli “dedicati” per un mercato dove, a farla da padrone, sono le piccole cilindrate. Gli ultimi vogliono Harley e Triumph impegnate nella progettazione di piccole repliche delle proprie icone in listino… per la Casa inglese si parla addirittura di un monocilindrico 250/300 cc con cui equipaggiare fedeli repliche della Street Triple e Tiger.

Tornando alla Vespa LX 125 per l’India – rispetto a quella prodotta in Italia e commercializzata in Europa e USA, e al modello prodotta da Piaggio Vietnam – presenta adattamenti specifici dal punto di vista ergonomico, è caratterizzata da una più facile accessibilità a motore e pneumatici (le forature sulle strade indiane sono all’ordine del giorno), ma che soprattutto è dotata di un nuovissimo motore 125 cc 4 tempi a 3 valvole dai consumi sbalorditivi. Un propulsore completamente nuovo che il Gruppo Piaggio ha sviluppato espressamente per il debutto sul mercato indiano delle due ruote. Si tratta di una unità modernissima, particolarmente silenziosa ed “eco friendly” (ridotte emissioni sia gassose sia sonore) e che presenta eccezionali livelli di consumo offrendo percorrenze superiori a 60 km con un litro di benzina.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in curiosità