Connect
To Top

BMW S 1000 RR 2009 versione stradale: una tedesca dagli occhi a mandorla


 

C’era grande attesa, in questi giorni, per l’imminente uscita della BMW S 1000 RR versione stradale, e finalmente ci siamo. La casa Bavarese ha rilasciato le prime immagini e i primi dati tecnici della moto derivata dalla versione che sarà al via del Campionato del Mondo Superbike sul circuito di Phillip Island il prossimo primo marzo.

Reazione a caldo? Perplessità!

Inutile nasconderlo, da un punto di vista estetico la moto appare come un pout pourrì della recente produzione hypersport giapponese; al punto tale che non è difficile, osservando i particolari, scorgere qua e la simiglianze con un GSX-R, una Ninja, un Fireblade o una R1. Insomma, come a dire: una tedesca che più Jap non si può.

Davvero molto strano! Soprattutto perché in questi anni, le moto prodotte da BMW Motorrad hanno sempre cercato nella personalità estetica (nel bene e nel male) un forte elemento distintivo rispetto al resto della produzione motociclistica. Senza contare che la S 1000 RR da gara aveva lasciato intendere, per la produzione di serie, una moto con tutta’altro impatto stilistico.

Per quanto riguarda i dati tecnici, la moto è equipaggiata con un motore 4 cilindri in linea da 999 cm3 che si contraddistingue per la notevole compattezza. Le valvole, poi, sono attivate tramite alberi a camme molto piccoli e leggeri, con dimensioni a livello di quelli della Formula 1. Per la supersportiva bavarese, inoltre, è stato sviluppato un sofisticato sistema di ABS sportivo che integra la possibilità di essere settato su 4 differenti modalità in relazione alle esigenze di utilizzo. Sarà disponibile anche il Dynamic Traction Control (DTC), il cui principio di funzionamento è direttamente derivato dalle attività racing. La moto, infine, viene accreditata di un peso a secco di 183 Kg.

La nuova S 1000 RR sarà disponibile in 4 colori metallizzati: Mineral Silver, Acid Green, Thunder Grey e – sulla base dei colori racing del Team BMW Motorrad Motorsport – in Alpine white/Lupin blue/Magma red. Il prezzo, in Germania, è stato fissato in 15.150 Euro. Per quanto riguarda il prezzo in Italia, si saprà nei prossimi giorni, ma la cifra non dovrebbe discostarsi troppo da quella indicata per il mercato tedesco.


4 Comments

  1. Ale

    2009/02/04 at 12:42 PM

    Io non la trovo brutta! Però concordo, è anonima…
    Interessante, invece, l’ABS settabile su 4 modalità

  2. Pingback: diggita.it

  3. F1News

    2009/02/04 at 1:03 PM

    Tutto sembra tranne che una BMW a primo impatto

  4. EasyBiker

    2009/02/04 at 2:36 PM

    una…giapponese direi!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Bmw