Connect
To Top

Anteprima: tutte le novità Moto del Gruppo Piaggio (Aprilia, Moto Guzzi e Derbi) al salone di Milano 2010


Domani, 2 novembre, prenderà finalmente il via l’EICMA di Milano con la due giorni dedicata agli addetti ai lavori. Tanta l’attesa per la presentazione di alcuni interessanti modelli di cui vi abbiamo già dato conto in questi ultimi giorni. Tra i players più attivi del mercato troviamo i marchi legati al Gruppo Piaggio che irrompono a Milano con una serie di novità (alcune già viste a Colonia, altre in anteprima mondiale) che di sicuro non passeranno inosservate. Tralasciando gli scooter, che come da tradizione appaiono col contagocce sulle pagine di Pianeta Riders, eccovi una carrellata delle novità moto che troverete presso gli stand del Gruppo direttamente dal comunicato appena inviatoci in redazione (attenzione, non si escludono ulteriori sorprese dell’ultima ora).

APRILIA

Aprilia Tuono V4 R

Dopo aver realizzato la migliore superbike del nuovo millennio, Aprilia sconvolge il mondo delle naked supersportive con la nuova e sbalorditiva Tuono V4 R. Esteticamente provocante nella sua sfrontata esibizione del motore V4 65°, incorniciato tra le travi spazzolate del telaio in alluminio a doppio trave, la Tuono V4 è una nuda rivestita delle stretto necessario per salirci in sella e istruirla secondo le proprie capacità. A somministrare un’ulteriore dose di aggressività provvede il nuovo penetrante cupolino, acuminato da due fari polielissoidali, che interpreta fedelmente lo sguardo spietato e autoritario che ci si attende da una moto capace di ben 162 cavalli. Una potenza mai installata prima d’ora su una naked.

Aprilia RSV4 APRC Special Edition

Nata con l’obiettivo di essere la migliore in pista e sulla strada, fin dal suo arrivo Aprilia RSV4 ha stupito il mondo per le linee, la tecnologia, le prestazioni: un motore 4 cilindri V di 65° mai visto prima su una sportiva di serie, un telaio degno di una 250 GP, Ride By Wire, sistema multimappa di gestione del motore. Con RSV4 Factory APRC Special Edition Aprilia applica alla guida su strada tutta l’esperienza e le indicazioni raccolte nell’entusiasmante stagione 2010 del Campione del Mondo Max Biaggi. Esclusivo controllo di trazione regolabile e in grado di autocalibrarsi in base al diverso tipo di pneumatici, controllo dell’impennata, asservimento alla partenza, cambio elettronico: questi i nuovi elementi della RSV4 Factory APRC SE, che alzano ulteriormente l’asticella delle performance in circuito. Grazie alle innovative conoscenze sviluppate con le competizioni e allo stretto legame tra il team, il Reparto Corse e la produzione, i travasi di know how sono pressoché immediati: gli uomini Aprilia hanno così reso possibile la realizzazione della moto più veloce ed efficace in pista, che ha come unico obiettivo il miglior tempo sul giro.

Aprilia Dorsoduro 1200

La nuovissima bicilindrica Aprilia è una maximotard elitaria, performante e maneggevole, un cocktail affascinante di potenza, agilità e precisione di guida. Su Dorsoduro 1200 una ciclistica agile e leggera accoglie un bicilindrico dalle prestazioni record: è il nuovo V90 Aprilia da 1200 cc raffreddato a liquido, con distribuzione a doppio albero in testa, quattro valvole per cilindro, Twin Spark e sistema di iniezione elettronico Ride by Wire con tripla mappatura. Un motore moderno e dalla tecnologia raffinata che sprigiona valori di potenza e una coppia (130 CV a 8.700 giri e 115 Nm a 7.200 giri) che segnano il primato assoluto nella categoria, nel rispetto delle più stringenti normative antiemissioni. Prestazioni al top che si sposano con una dotazione ciclistica da riferimento: un telaio di tipo misto a traliccio in acciaio e piastre laterali in alluminio, forcella Sachs a steli rovesciati da 43 mm, ammortizzatore posteriore Sachs a gas con serbatoio separato e impianto frenante Brembo, con pinze radiali a 4 pistoncini e dischi flottanti da 320 mm all’anteriore e disco da 240 mm al posteriore. Per ottenere il massimo in fatto di sicurezza attiva Dorsoduro 1200 è disponibile anche con ATC (Aprilia Traction Control) abbinato all’ABS a due canali, entrambi autonomamente disinseribili.

Aprilia RS4

Si rinnovano completamente le piccole supersportive Aprilia, le più amate dai giovanissimi appassionati alla ricerca di una vera moto sin dalle prime esperienze di guida. Nasce Aprilia RS4 125, naturale e più avanzata evoluzione di Aprilia RS 125, la moto che ha dominato per anni la categoria delle 125 sportive e la più ambita dai piloti che si cimentano nelle competizioni Sport Production. Aprilia RS4 125 introduce nel segmento più sportivo la nuova avanzatissima motorizzazione 4T a iniezione elettronica, con raffreddamento a liquido e distribuzione 4 valvole, e adotta allo tempo stesso estetica e soluzioni tecniche del progetto RSV4, la superbike che ha portato Aprilia al trionfo mondiale nel WSBK 2010. Una scelta estetica di cui beneficia anche la nuova Aprila RS4 50, che riprende – nella livrea e nell’importanza delle forme, l’aspetto della supersportiva Aprilia RSV4 nella sua versione Factory.

MOTO GUZZI

Moto Guzzi Stelvio 4V e Stelvio 4V NTX

Un nuovo design e tante migliorie per la Moto Guzzi Stelvio, la grande viaggiatrice tuttoterreno di Mandello del Lario. Lo stile è più attraente e moderno, caratterizzato da componenti inedite come il cupolino, il  parabrezza, la strumentazione e la semicarenatura con indicatori di direzione integrati , tutti elementi che contribuiscono a donare al frontale della nuova Stelvio un’espressone più aggressiva e dinamica. In termini funzionali ne risultano una più efficiente protezione aerodinamica, grazie al nuovo cupolino, e un’autonomia quasi raddoppiata, garantita dal nuovo serbatoio dalla capacità record di 32 litri. Migliorate anche le prestazioni del celeberrimo bicilindrico trasversale a V di 90°, segno distintivo della casa dell’aquila, un propulsore capace di esprimere una coppia massima superiore a 104 Nm erogati a soli 5.500 giri/min e di raggiungere agevolmente un picco di potenza superiore a 102 cavalli a 7000 giri/min. La NTX, versione avventurosa della Stelvio, ne condivide tutte le caratteristiche tecniche ma si differenzia per la robusta “corazza” che l’avvolge, composta da paracoppa, paramotore, protezione cilindri, e paramani integrali. Su Stelvio NTX sono di serie numerosi accessori dedicati ai grandi viaggiatori, come le valigie in alluminio e i fari alogeni supplementari.

Moto Guzzi Norge GT 8V

Infaticabile viaggiatrice la Norge si rinnova e consolida la sua vocazione di granturismo a largo raggio con la nuova versione GT 8V. Una sigla che, oltre a sottolineare la presenza dell’ultima evoluzione del propulsore a quattro valvole per cilindro, introduce consistenti novità sul fronte dell’equipaggiamento e delle finiture. In questa nuova versione, grazie anche a un impianto di scarico di maggiore efficienza, il motore esprime una coppia massima superiore a 104 Nm erogati a soli 5.500 giri/min e raggiunge agevolmente un picco di potenza superiore a 102 cavalli. Cresce anche il piacere di guida, grazie a sospensioni più confortevoli nella risposta e alla presenza della nuova carenatura integrale, ridisegnata per incrementare la protezione aerodinamica del pilota e passeggero e isolarli efficacemente sotto il profilo acustico e termico. Tra le novità più apprezzabili nell’uso quotidiano l’introduzione di un nuovo  cavalletto centrale, ridisegnato nel braccio di leva per consentirne un agevole azionamento, e una nuova conformazione della sella, che porta l’altezza a soli 800 mm da terra.

Moto Guzzi V7 Racer

Moto Guzzi V7 Racer è una vera e propria special di serie che nasce ispirandosi alle elaborazioni degli anni ’70 su base V7 Sport. La V7 Racer esalta gli stilemi Moto Guzzi attraverso un sapiente mix di tecnologia e cura artigianale. A colpire immediatamente l’attenzione sono il serbatoio cromato, abbellito da una raffinata cinghia di pelle, e i fregi metallici del logo Moto Guzzi, in tinta con il telaio. Quest’ultimo, di colore rosso, è ispirato a quello delle prime mitiche 150 V7 Sport con telaio al CrMo, e ha subito uno speciale trattamento di verniciatura esteso anche ai mozzi ruota e al forcellone. In puro stile seventies la sportivissima sella monoposto rivestita di pelle scamosciata, così come il cupolino e il codone aerodinamico, sui quali sono state integrate le tabella porta numero. Tra i pezzi pregiati spiccano le pedane arretrate regolabili ricavate dal pieno, il perno di sterzo alleggerito e la protezione della piastra di sterzo. Sotto il profilo tecnico la V7 Racer si distingue per alcune scelte raffinate come la coppia di ammortizzatori Bitubo a gas e la forcella Marzocchi con steli da 40 mm dotati di soffietti parapolvere.

Moto Guzzi Nevada Anniversario

Moto Guzzi Nevada compie venti anni e li celebra con la “Anniversario”, una nuova sporty custom che affianca la popolare ed apprezzata Classic di Mandello del Lario. Elemento cardine del design rimane il leggendario bicilindrico  trasversale a V di 90° della serie small block. i fianchetti laterali stati ridisegnati e armonizzati alla forma al serbatoio da 14 litri, che pare “sospeso” sulla “V” formata dai due cilindri contrapposti, secondo un effetto ottico ottenuto attraverso un concetto cromatico bicolore, dove il nero rappresenta il colore dominante della parte inferiore della moto mentre il bianco domina quello superiore. Ne deriva una moto dall’immagine sportiveggiante, alla quale contribuiscono nuovi componenti come il manubrio low bar e la sagomata sella two up.

DERBI

Derbi Senda DRD 50 X-Treme e Racing

Senda DRD, nelle sue versioni R e SM, è da sempre pensata per un pubblico dallo spirito giovane. Le nuove X-Treme e Racing superano ogni aspettativa: il top per immagine, tecnologia e prestazioni sportive. I due modelli si rinnovano completamente nella tecnica e nell’estetica: nuove le grafiche, nuove le carene, nuovo il gruppo ottico, nuova la sella: migliorie che fanno delle nuove DRD esempi di design per il puro divertimento.

Entrambi i modelli Senda sono equipaggiati con un brillante monocilindrico 50cc 2T raffreddato a liquido che garantisce prestazioni al top della categoria, con coppia massima già disponibile ai bassi regimi, per un piacere di guida e prestazioni da vere professioniste. Il motore è leggero e affidabile per un mezzo divertente, agile e versatile.

VESPA

Vespa Serie Speciale Touring

La Serie Speciale Touring nasce ispirandosi alle molteplici possibilità di personalizzazione di Vespa. Le finiture, sia sul modello GTS che sulla LX, sono pensate per impreziosire la scocca rigida e compatta: i portapacchi cromati di serie, montati all’anteriore al posteriore, incrementano notevolmente la capacità di carico del veicolo, mentre il cupolino, tondeggiante e trasparente, avvolge l’occhio di Vespa conferendole un ulteriore tocco di eleganza e aumentando il livello di protezione del pilota. Vespa Touring monta di serie il facile e agile cavalletto laterale, la più comoda soluzione nella manovra di parcheggio

Vespa Serie Speciale Sport

La Serie Speciale Sport di Vespa incarna i valori di stile, comodità, sicurezza e sportività raccogliendo l’eredità di mitici modelli del passato quali la Vespa GS 150 del 1955, la 180 SS del 1964 fino alla T5 “Pole Position” del 1985. Sul controscudo della Vespa S, proprio vicino al vano portaoggetti, campeggia l’originale targhetta “Sport”, mentre sulla Vespa GTS spicca l’autografo “SuperSport”. Il reparto sospensioni è impreziosito dalla verniciatura in rosso corsa della molla sull’anteriore, un dettaglio “racing” che distingue Vespa GTS Super e Vespa S. A sottolineare l’indole sportiva di questi nuovi modelli conribuiscono le colorazioni dedicate e un’aggressiva mascherina anteriore. Vespa GTS SuperSport è disponibile nelle cilindrate 300 e 125 ie, Vespa S Sport con motorizzazioni 150, 125 e 50 2T e 4T.

Vespa Serie Speciale “Vie della moda”

Vespa, da sempre icona di tendenza ed eleganza, dedica ai simboli più evocativi nel panorama dello stile italiano i suoi modelli “vintage”: nascono Vespa GTV e Vespa LX “Vie della Moda”. Nella esclusiva e ricercata colorazione Prugna, la nuovissima versione “Vie della Moda” esalta le linee retrò di Vespa GTV e di Vespa LXV, che si distinguono per glamour e ricercatezza, reinterpretando in chiave fashion gli elementi di stile più caratteristici degli anni ‘50 e ’60. Spinte da un modernissimo e potente propulsore di 300 cc, a 4 valvole raffreddato a liquido, e da uno scattante motore 125, entrambi dotati di iniezione elettronica e omologati Euro3, Vespa GTV e Vespa LXV “Vie della Moda”, primeggiano per le straordinarie doti di elasticità e brillantezza dei propulsori che, grazie all’iniezione, si segnalano anche per la riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti.

Vespa PX

La Vespa nella sua forma più pura riprende il suo posto di mito intramontabile. Ideale anello di congiunzione tra la storia dello scooter più famoso al mondo e il suo futuro, Vespa PX torna nelle sue cilindrate più classiche, 125 e 150cc. Forte di un successo che supera i 3.000.000 di esemplari venduti in tutti i continenti e premiata dal mercato con produzioni da anni stabilmente oltre i centomila esemplari/anno, la PX trova una precisa collocazione all’interno della moderna gamma Vespa come veicolo “classic”, insostituibile per un pubblico che vuole una Vespa equipaggiata con il cambio a quattro marce al manubrio ma allo stesso tempo dotato di un design inconfondibile, al di sopra di ogni moda e ogni tentativo di imitazione. Stile distintivo, motori rispettosi delle più severe normative antiemissioni e un continuo affinamento tecnico e stilistico rendono Vespa PX inconfondibile e – soprattutto – inimitabile.


5 Comments

  1. Bastard Machine

    2010/11/01 at 1:07 PM

    il solo pensiero della nuova Tuono mi fa venire i brividi d’eccitazione. Me la immagino bastarda come piace a me 😈

  2. CarloX

    2010/11/01 at 1:23 PM

    ma quando si decideranno ad investire di più su Motoguzzi? Praticamente nulla di nuovo sotto al sole. Speriamo che quelle novità dell’ultima ora, se ci saranno, riguardino l’Aquila!!!!!!

  3. raul

    2010/11/01 at 7:05 PM

    Mi spiace per Guzzi!!!! se non ci saranno altre novità oltre a quelle citate, sarà un anno ancora più nero per le vendite 😥

    Così non possono andare avanti….

  4. Larth Il Ribelle

    2010/11/01 at 9:56 PM

    mmmhh…. 🙄 le uniche che suscitano interesse sono la Vespa PX (mio fratello ne aveva un del 1984,440000 km,viaggi in marocco,grecia,turchia e tunisia 😉 )

    e la Guzzi V7 Racer………il resto..bah! 😯

    forse la Dorsoduro 1200….ma mi sembra spropositata….. 😕

  5. Pingback: Moto Guzzi Stelvio 2011: ecco cosa cambia nella Maxi Enduro di Mandello | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in anticipazioni