Connect
To Top

CR&S Vun: italiana da intenditori

Si potrebbe dire “Cafè Racer in salsa Superbike“; ma voi chiamatela semplicemente Vun.

Prodotto (quasi) artigianale dell’atelier CR&S (Café Racers & Specials) di Milano, questa moto, sin dalla sua presentazione nel 2004 all’Intermot di Colonia, si è proposta come arma micidiale per la guida d’attacco nel misto stretto. Una nuova tipologia di 2 ruote in grado di coniugare leggerezza e potenza per un’esperienza di guida difficilmente riscontrabile in altri modelli di moto. Ma a rendere speciale la Vun, è soprattutto la possibilità di personalizzarla secondo i gusti dell’acquirente, non solo da un punto di vista estetico, ma anche tecnico.

.

Belle vero? E queste sono solo alcune delle tante personalizzazioni che possono essere ammirate direttamente QUI sul sito CR&S.


Ma ancora più interessante, dicevamo, è la possibilità di operare scelte sin dentro il cuore della moto, come, ad esempio, il numero di cavalli con cui può essere equipaggiato il grosso monocilindrico da 652cc, ovvero, 34 per chi può condurre solo moto depotenziate, 54 per che desidera una moto dalla potenza intermedia, e 68 (versione da pista non omologata per la strada) per chi vuole una moto dalla guida emozionale

Come? Ritenete che i cavalli a disposizione non siano, in fondo, un gran ché? Già, in senso assoluto forse è così, ma abbinati ad un mezzo che pesa solo 135 Kg, vi assicuro che il discorso cambia. E di molto.

A completare la dotazione tecnica troviamo freni Brembo da 320mm, 4 pistoncini con attacco radiale, forcella Ceriani da 46mm davanti e forcellone oscillante (sistema “cantilever”) con ammortizzatore teleidraulico PAIOLI dietro, telaio in tubi d’acciaio saldato manualmente a TIG (processo di saldatura per fusione).

Ma il catalogo CR&S elenca un’infinità di altri componenti optional con cui personalizzare la propria moto, rendendola un mezzo decisamente unico. Eccovi tutte le opzioni offerte, sia tecniche che estetiche.

Una moto da intenditori, quindi, non c’è che dire. Ma la qualità artigianale e la componentistica di pregio si pagano: prezzi a partire da 14.220 Euro per la versione stradale standard; cifra destinata a crescere (e di molto), se si decide di attingere dal ricchissimo catalogo di accessori e personalizzazioni (listino completo).

1 Comment

  1. Pingback: Svelata la CR&S DUU pronta per il prossimo EICMA | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Naked