Connect
To Top

Test MotoGP Valencia, Day2: Marquez torna a fare la voce grossa

Marc Marquez domina il secondo giorno di test a Valencia, davanti a Lorenzo e Pedrosa. Attardati Rossi e Crutchlow

[divider]

Neanche il tempo di vincere il titolo mondiale che, tornato in pista dopo la pausa nella giornata di ieri, Marc Marquez ha subito ripreso a martellare l’asfalto del Ricardo Tormo di Valencia, dominando l’intera seconda giornata di test. Suo il miglior crono con 1.30.536.

Alle sue spalle, Jorge Lorenzo termina l’ultimo turno di prove con un distacco di poco superiore ai 2 decimi, confermando il leitmotiv di un’intera stagione, con la Honda di Marc quasi sempre imprendibile sul giro secco e la Yamaha di Jorge capace di dare il meglio in gara.

Chiude il podio virtuale Daniel Pedrosa, seguito da Bradl, Bautista e Smith, mentre Valentino si deve accontentare del 7° crono, ridimensionando un po’ l’ottimo feedback ottenuto nella giornata di ieri col secondo tempo, ad un pugno di millesimi da Lorenzo. Quest’oggi, Rossi, accusa un ritardo di più di 8 decimi dalla vetta del tabellone.

Alle spalle del 9 volte Campione del Mondo, la Ducati di Dovizioso, che però sconta un ritardo ben superiore al secondo, 1.125 per l’esattezza, mentre Cal Crutchlow, con l’altra Ducati ufficiale, si becca ben un secondo e mezzo di distacco chiudendo con l’11° crono. Nicky Hayden, con la Honda RCV1000RR del Team Aspar chiude 13° con 2 secondi di ritardo.

Classifica Test Valencia ore 17.00

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’30.536 (77 giri)
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.232 (60 giri)
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.412 (72 giri)
04- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.454 (60 giri)
05- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.672 (72 giri)
06- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.861 (78 giri)
07- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.878 (57 giri)
08- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.125 (62 giri)
09- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.300 (72 giri)
10- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.308 (68 giri)
11- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.578 (53 giri)
12- Michele Pirro – Ducati Test Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.937 (65 giri)
13- Nicky Hayden – Power Electronics Aspar – Honda RCV1000R – 2.040 (76 giri)
14- Yonny Hernandez – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.264 (27 giri)
15- Aleix Espargaro – NGM Mobile Forward Racing – FTR Yamaha – + 2.311 (18 giri)
16- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Yamaha – + 2.613 (34 giri)
17- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 3.136 (43 giri)
18- Randy De Puniet – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 3.297 (37 giri)
19- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R – + 4.005 (23 giri)
20- Mike Di Meglio – Avintia Blusens – FTR Kawasaki – + 4.082 (42 giri)

1 Comment

  1. Mattia Cito

    2013/11/12 at 6:00 PM

    come sempre rossi 4

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp