Connect
To Top

SBK Nurburgring Germania 2012: orari, programmazione TV e presentazione della gara

Sarà un week-end di fuoco, quello che andrà in scena su una delle piste più gloriose nella storia delle corse. Domenica si corre al Nurburgring, in casa BMW

Per tutti gli appassionati di motociclismo, quella di Domenica 9 Settembre è una data da cerchietto rosso sul calendario. Il Mondiale delle Derivate sbarca in Germania, su uno dei circuiti più carichi di storia ed adrenalina dell’intero circus iridato. Non si poteva desiderare scenario migliore per gustarsi l’epico duello che sta infiammando il cuore dei tifosi nostrani: Biaggi riuscirà a ad arginare l’assalto al Titolo di Melandri sulla pista di casa per la BMW?

Prima della consueta analisi pre-gara, diamo uno sguardo agli orari della Gara in TV.

[divider]

SBK Nurburgring 2012 

Sabato 08 settembre 2012

  • ore 14.55 – Superbike, Superpole, diretta La7

Domenica 09 settembre 2012

  • ore 9.20 –   Superbike, Warm up,
  • ore 11.55 – Superbike, Gara 1, diretta La7
  • ore 15.30 – Superbike, Gara 2, diretta La7


 ... e riuscirà Melandri a sopire la voglia di riscatto di Biaggi? Le due manches di Mosca ci hanno consegnato un Macio convinto dei suoi mezzi, come forse mai lo era stato in carriera. La prova di forza mostrata in Russia ha avuto il grande merito di portarlo davanti a tutti in classifica, a discapito di un Biaggi che, al contrario, è sembrato quasi arrendevole di fronte alla prorompenza messa in campo dal suo avversario. Un diverso stato mentale, che ha cominciato a delinearsi dopo il Gp di Aragon. Da lì in poi per Melandri è iniziata la scalata a Biaggi ed alla vetta del Campionato. Il Corsaro, dal canto suo, è sembrato sempre più in difficoltà, sia tecnica che psichica, poco incisivo, e senza la giusta cattiveria agonistica. Domenica il compito sarà arduo: Macio corre in casa della “sua” BMW, e per Max è arrivato il momento di tirare fuori tutta la sua grinta e classe se vorrà mantenere intatte le possibilità di giocarsi il titolo.

Un altro pilota che potrebbe ancora dire la sua, e giocare uno scherzetto ai due centauri italiani, è senza dubbio Sykes: il pilota Kawasaki, che a Mosca ha rinnovato l’impegno anche per la prossima stagione con la casa di Akashi, sogna il colpaccio. Nelle ultime gare, e nell’ultima in particolare, ha mostrato finalmente una costanza di rendimento che poche volte si era vista quest’anno. Teniamolo d’occhio perchè la matematica non lo penalizza eccessivamente, e potrebbe essere la mina vagante di queste ultime gare di campionato.

La pista

Fino agli anni ’70 c’era il Karussell la mitica curva della ancor più mitica Nordschleife, il tracciato del complesso del Nurburgring dove si disputavano le gare di F1 e del vecchio Motomondiale. Una pista difficilissima per uomini e mezzi, data la sua lunghezza (20 Km, con un rettilineo da 4 km) e grande varietà di curve, tra cui appunto la famosa Karussell: una curva in parabolica da pelo sullo stomaco.

Oggi la Nordshleife è in pensione, anche se utilizzato per prove dagli appassionati o test prodotto. Inaugurato a metà degli anni ’80, il nuovo “Ring” o Gp-Strecke misura 5,100 metri (4,542 se si esclude la zona Mercedes Arena), e anche se non ci sono più le curve da brivido del vecchio tracciato, presenta caratteristiche che ne fanno una delle piste più spettacolari dell’intero calendario SBK. Per capirci meglio, di seguito il video per addentrarci tra le curve nel nuovo “Ring”


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp