Connect
To Top

Qualifiche MotoGp Donington 2009: Rossi precede tutti sulla griglia di partenza


Valentino Rossi show negli ultimi minuti di qualifica del Gp di Gran Bretagna, Donington 2009. A seguire, un indiavolato duo iberico, mentre a Stoner, complice una caduta, non rimane che la seconda fila.

 

Nella fase finale del turno di qualifica tra i cordoli del Donington Park, il Dottore piazza una serie di giri dal passo mostruoso fino a gelare il cronometro sull’1.28.116. E dire che nella prima parte del turno Valentino era apparso vagamente in difficoltà, con qualche problema di troppo nella messa a punto della moto. C’è voluto poco, a quanto pare, per trovare il giusto feeling e mandare Donington letteralmente in visibilio. Ma vediamo i primi 9 sulla griglia di partenza:

·        ROSSI

·        PEDROSA

·        LORENZO

·        STONER

·        DOVIZIOSO

·        EDWARDS

·        MELANDRI

·        ELIAS

·        TOSELAND

Pedrosa e Lorenzo, rispettivamente secondo e terzo, non hanno potuto fare molto per contrastare l’impeto dell’aereo-Jet targato Tavullia. Il primo si conferma redivivo protagonista del motomondiale dopo un avvio di stagione non proprio fortunato. Jorge, invece, avrà un diavolo per capello dopo essersi illuso per buona parte del turno di poter dominare le qualifiche (avendo detenuto a lungo la pole provvisoria).

Casey Stoner, forse per una scivolata giunta proprio nella fase clou (la seconda della giornata, insieme a quella di questa mattina in prova), partirà quarto dalla seconda fila. Volendo azzardare un pronostico, difficilmente il Casey visto oggi in pista dovrebbe essere in grado di combattere domani per la vittoria… ma con fuoriclasse di questo calibro, mai dire mai!

Bene Dovizioso, quinto, anche se gli applausi, oggi, vanno tutti a Macio Melandri che conquista un fantastico settimo tempo con la Kawasaki del Team Hayate.

L’appuntamento con le emozioni di Donington è per domani, domenica 26 luglio 2009, ore 16.30 diretta Italia1.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in headline