Connect
To Top

MotoGP Test Sepang 2013, Day 1: dopo l’uragano Pedrosa, la pioggia. Rossi dietro a Bradl

Immancabile, sul circuito malesiano, arriva il consueto scroscio di pioggia che mette fine anzitempo al primo giorno di Test sul circuito di Sepang. Miglior tempo per Daniel Pedrosa, che precede Lorenzo e Marquez. Rossi dietro a Bradl.

Mattatore conclamato sul giro lanciato, Daniel Pedrosa prosegue il suo percorso di avvicinamento alla stagione 2013 con una percussione martellante. Suo il miglior crono nel primo giorno di Test, con un  2.01.580 che gli vale due decimi di vantaggio sul connazionale, rivale della Yamaha, Jorge Lorenzo.

Ma quello iberico, è un vero e proprio assedio al podio virtuale. Terzo crono per il terribile Marc Marquez che incappa nella seconda caduta dallo sbarco in MotoGP. Tutto Ok per il pilota, ancora – evidentemente – in cerca del giusto equilibrio tra carica agonistica e moto da sfasciare.

Quarto tempo per un arrembante Stefan Bradl che si prende la soddisfazione di mettere la sua Honda LCR davanti alla Yamaha ufficiale di Valentino Rossi, che gravita a 4 decimi e mezzo dal miglior tempo di Pedrosa. Chiude la Top Six, occhi da matto Cal Crutchlow, costantemente a ridosso dei migliori… sarebbe bello vederlo prima o poi su una moto “full-competitive“.

Piccolo miglioramento, infine, per le Ducati di Dovizioso e Hayden che risalgono la china piazzandosi rispettivamente 8° e 9°, ma il distacco dalla vetta rimane importante. A seguire, la classifica coi tempi.

Day 1 – Test Sepang 2013

1 Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 2’01.580
2 Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.235
3 Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.362
4 Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.379
5 Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.448
6 Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.692
7 Alvaro Bautista – Go & Fun Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.782
8 Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.221
9 Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.563
10 Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 2.052
11 Katsuyuki Nakasuga – Yamaha Test Team – Yamaha YZR M1 – + 2.154
12 Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 2.361
13 Ben Spies – Ignite Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.467
14 Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.470
15 Wataru Yoshikawa – Yamaha Test Team – Yamaha YZR M1 – + 3.010
16 Michele Pirro – Ducati Test Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 3.046
17 Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 3.163
18 Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 3.708
19 Takumi Takahashi – HRC Test Team – Honda RC213V – + 3.930
20 Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 3.938
21 Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 4.247
22 Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 4.258
23 Yonny Hernandez – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 4.328
24 Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 4.328
25 Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 4.726
26 Bryan Staring – Go & Fun Honda Gresini – FTR Honda MGP12 – + 5.150
27 Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 6.411


3 Comments

  1. Francesco

    2013/02/26 at 9:58 AM

    se Pedrosa non vince il mondiale quest’anno non lo vince più. Mi sembra che sia sulla buona strada…….sempre che la solita sfiga non si metta di mezzo. Comunque la superiorità honda sembra schiacciante anche quest’anno. Lorenzo è molto forte, altrimentoi non risucirebbe a stare dove sta, basta vedere rossi che è finito anche dietro la honda clienti di Bradl

  2. Amst

    2013/02/26 at 10:20 AM

    ma sbaglio o la Ducati senza Rossi inizia ad andare sempre meglio (anche se lentamente), mentre la Yamaha con Rossi va peggio (rispetto a quella di Lorenzo)?

    Certo certo, è solo un caso

  3. Andrea Medio via Facebook

    2013/02/27 at 9:08 AM

    questi primi 3 si giocheranno il mondiale…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp