Connect
To Top

Motogp Qatar 2009: vittoria di Stoner canguro del deserto

Casey Stoner vince -anzi no- stravince sul circuito di Losail, Qatar, gara d’esordio del campionato mondiale MotoGp 2009.

Pesante il distacco rifilato a Vale Rossi dallo scatenato Stoner D’Arabia: otto secondi (circa) che pesano sicuramente quanto un macigno. Una meteora rosso Ducati che ha attraversato a velocità supersonica il deserto del Qatar!


stoner-qatar-2009

Valentino, secondo, perde tempo al via e non lo riprende più. Rimonta dalla quarta posizione, e dopo aver superato il compagno di squadra Lorenzo, si mette alla caccia di Stoner. Ma è come voler prendere un Canguro con la fionda. A fine gara Valentino dichiarerà: <<ho dovuto scegliere, o stendermi o mollare“; colpa dell’asfalto particolarmente aggressivo e della ruota davanti che ha iniziato a perder grip. Un secondo posto sul podio che di sicuro non soddisfa The Doctor. Appuntamento a Motegi per la rivincita.

Jorge Lorenzo, terzo, si deve arrendere alla supremazia degli alieni in fuga. Ad ogni modo, buona la sua corsa (con un acuto nella parte iniziale, e ancora, da metà gara in poi) e podio più che meritato.

Ma vediamo i primi 10 all’arrivo:

  • Stoner
  • Rossi
  • Lorenzo
  • Edwards
  • Dovizioso
  • De Angelis
  • Vermeulen
  • Kalio
  • Elias
  • De Puniet

Buone le prestazioni di Colin Edwards e Andrea Dovizioso, che si piazzano rispettivamente in quarta e quinta posizione. Il Californiano dimostra di saper migliorare invecchiando, una garanzia in sella alla Yamaha del team Tech 3; mentre il Dovi, dopo una partenza grintosa, e un’ottima prima parte di gara, perde smalto e si deve accontentare di una prestazione non all’altezza del suo talento. A tradirlo, probabilmente, un problema all’avantreno, con l’anteriore che ha preso a chiudersi in fase di staccata. Ancora da migliorare, si direbbe, il suo feeling con la Honda HRC.

Da segnalare, poi, la sfortunatissima scivolata di Loris Capirossi. Parte forte al punto che arriva a piazzarsi addirittura in seconda posizione; ma a quindici giri dalla fine, cade e arrivederci e grazie.

Sfortunato anche l’esordio di Marco Meandri. Un lungo ai primi giri e gara compromessa per lui. Anche se, una volta rientrato in pista, fa segnare tempi tali da far ben sperare per un prosieguo “al sole” del suo campionato: staremo a vedere cosa accadrà già dal prossimo appuntamento di Motegi, MotoGp del Giappone in programma il prossimo 24-26 aprile 2009

Da segnalare, infine, l’arrivo in tandem dei due infortunati Pedrosa (undicesimo) e Hayden (dodicesimo). Bravo lo spagnolo, che partito dalla quattordicesima posizione, ad un tratto della gara raggiunge persino il sesto posto. Poi, a 12 giri dalla fine, De Angelis entra sporco, gli molla una sportellata in piena curva, e lo scavalca. Tragedia sfiorata per poco! Da quel punto in poi, però, Pedrosa perde colpi, il fastidio alla spalla si acuisce, e fa quel che può per finire al meglio.

Da Losail è tutto, come sempre grandi emozioni… come sempre MotoGP!!!


6 Comments

  1. Pingback: Dopo la pioggia l’uragano Stoner: in Qatar l’australiano fa il vuoto (e Rossi si giustifica)

  2. Pingback: MotoGp 2009: Rossi dice la sua sul secondo posto in Qatar | Pianeta Riders

  3. F1News

    2009/04/16 at 12:48 AM

    A sto giro Stoner gliele ha suonate di brutto. Purtroppo, quando il Valentino perde, ai tifosi poco sportivi non piace ammettere la superiorità dell’australiano. Diamo a Cesare quel che è di Cesare, o no?

  4. Pingback: Annoiato dalla MotoGp. Parola di Max Biaggi | Pianeta Riders

  5. Pingback: MotoGp Giappone 2009: presentazione del circuito di Motegi (video) più orari e programmazione TV | Pianeta Riders

  6. Pingback: MotoGp Spagna 2009: presentazione del circuito di Jerez (video) più orari e programmazione Tv | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in headline