Connect
To Top

MotoGP Portogallo Estoril 2012: orari, programmazione TV e presentazione della gara

Dopo l’emozionante appuntamento di Jerez, i prototipi della MotoGP affilano i cilindri in vista del weekend portoghese: Lorenzo, Stoner e Pedrosa armano le baionette… alle loro spalle si affilano i coltelli!

Ed è con il coltello tra i denti che i Riders del Motomondiale scenderanno in pista all’Estoril per il terzo appuntamento di stagione. I pronostici dicono che, a darsi battaglia per la vittoria finale, saranno i soliti 3: Lorenzo, Stoner e Pedrosa, ma attenzione a non sottovalutare gli outsider dalle retrovie.

Ne abbiamo contati almeno 3 in grado di puntare al podio, ma ne parliamo subito dopo aver dato uno sguardo agli orari di prove, qualifica e gara in TV

[divider]

Orari e Programmazione TV MotoGP – Estoril – Portogallo 2012

Venerdì 4 maggio 2012

  • Ore 10:15 – Prove libere 1, Moto3 – diretta Italia2
  • Ore 11:10 – Prove libere 1, Moto GP – diretta italia2
  • Ore 12:10 – Prove libere 1, moto2 – diretta Italia 2
  • Ore 14:15 – Prove libere 2, Moto3 – Diretta Italia2
  • Ore 15:10 – Prove Libere 2, MOTO GP – Diretta Italia2
  • Ore 16:10 – Prove Libere2, moto2 – Diretta Italia2

Sabato 5 Maggio 2012

  • Ore 10:15 – Prove libere 3, Moto3 – diretta Italia2
  • Ore 11:10 – Prove libere 3, Moto GP – diretta Italia2
  • Ore 12:10 – Prove libere 3, moto2 – diretta Italia2
  • Ore 14:00 – Qualifiche, Moto3 – Diretta Italia2
  • Ore 14:55 – QUALIFICHE, MOTO GP – Diretta Italia1
  • Ore 16:10 – Qualifiche, moto2 – Diretta Italia1

Domenica 6 maggio 2012

  • Ore 10:00 – Warm Up, moto2
  • Ore 10:30 – Warm Up, Moto GP
  • Ore 11:00 – Warm Up, Moto3
  • Ore 12.15 – Gara moto2 – diretta Italia1
  • Ore 14:00 – GARA MOTO GP – Diretta Italia1
  • Ore 15:30 – Gara Moto3 – Diretta Italia1

[divider]

Il primo ad avere tutte le carte in regola per tentare di infastidire il trio di testa è sicuramente Cal Crutchlow, vera sorpresa di questo inizio di stagione. Determinato, aggressivo e maturo, dopo il primo anno di apprendistato, l’Inglese può contare su una M1 Tech3 particolarmente in forma. Discorso analogo per il secondo possibile outsider, il compagno di squadra Andrea Dovizioso, anche lui pronto a sfruttare il buon potenziale della moto, cui sommare il valore aggiunto dell’esperienza e della voglia di riscossa.

Terzo possibile contendente al  podio, tra gli inseguitori, Ben Spies. Il 2012 è partito malissimo per Texas Terror, ma lui è uno dei piloti col maggiore potenziale ancora inespresso dell’intero Circus: una moto in forma, e un grandissimo talento purtroppo “inceppato” che aspetta solo di trovare l’innesco… se si accende la miccia, non si escludono deflagrazioni sulla parte alta del tabellone!

E le Ducati? Come al solito rimangono le incognite. L’exploit di Hayden in Spagna ha mostrato una GP12 in grado di farsi vedere in cima al gruppo, ma sembra prematuro iniziare a parlare di riscossa. In Portogallo si parte da un nuovo setting e da tanta voglia di fare bene: un grande in bocca al lupo a Valentino e a Nicky.

La Pista: pneumatici sotto stress!

Per quanto riguarda le caratteristiche del circuito, L’Estoril misura 4.182 metri e presenta quattro curve a destra e nove a sinistra, con un rettilineo principale lungo poco meno di un chilometro. La maggiore difficoltà del tracciato portoghese riguarda lo stress cui sono sottoposti gli pneumatici a causa della combinazione “asimmetrica” di curve, lente a sinistra e rapide a destra, che – unitamente alle numerose staccate violente, dovute ai brevi e numerosi rettilinei –  impongono un’attenzione particolare all’usura delle gomme. Una circostanza che potrebbe riservare brutte sorprese nell’ultima parte di gara, soprattutto ai Riders “meno accorti”.
Per approfondirne meglio la conoscenza, affidiamoci ad un bel video girato con telecamera on-board.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp