Connect
To Top

MotoGP Le Mans 2013: orari, programmazione TV e presentazione della Gara

La MotoGP arriva il Francia, sul mitico tracciato di Le Mans, per una nuova, esaltante sfida. Introduzione alla Gara, orari delle dirette in TV e spiegazione del circuito (video).

[divider]

Da sempre protagonista tra i cordoli francesi, oltre ai Campioni del Motomondiale, un meteo imprevedibile pronto a rimescolare le carte. Lo scorso anno vinse Jorge Lorenzo dopo una incredibile cavalcata sul bagnato. Dietro di lui, Valentino Rossi su Ducati. Che si ripeta ancora una volta il copione della passata edizione, nonostante adesso anche il Dottore vesta i colori Yamaha? Prima di azzardare scenari e pronostici,  diamo il consueto sguardo agli orari del week-end e alle DIRETTE TV.

[divider]

Orai e Programmazione TV MotoGP FRANCIA – Le Mans – 2013

Venerdì 17 MAGGIO 2013

    • ore 09.00 – Moto3 – prove libere 1
    • ore 09.55 – Moto GP Prove – prove libere 1
    • ore 10.55 – Moto 2 – prove libere 1
    • ore 13.15 – Moto3 – prove libere 2
    • ore 14.10 – Moto GP Prove – prove libere 2
    • ore 15.10 – Moto 2 – prove libere 2

SABATO 18 MAGGIO 2013

    • ore 9.00 – Moto3 – prove libere 3
    • ore 09.55 – MotoGp – prove libere 3
    • ore 10.55 Moto 2 – prove libere 3
    • ore 12.35 – Moto3 – Qualifiche
    • ORE 13.30 – MOTOGP – FP4 e QUALIFICHE, DIRETTA ITALIA1
    • ore 15.10 – Moto 2 – Qualifiche, diretta Italia1

DOMENICA 19 MAGGIO 2013

    • ore 08.40 – Moto3 — Warm up
    • ore 9.10 – Moto 2 — Warm up
    • ore 9.40 – MotoGp — Warm up
    • ore 11.00 – Moto3 — Gara, diretta Italia 1
    • ore 12.15 – Moto2 — Gara, diretta Italia 1
    • ORE 14.00 – MOTOGP – GARA, DIRETTA ITALIA1



[divider]

Alte, quindi, le possibilità di assistere ad una Gara con i piloti Yamaha particolarmente tonici. E non è detto che debba trattarsi necessariamente dei piloti ufficiali. Soprattutto Valentino, infatti, deve guardarsi le spalle da Cal Crutchlow,  sorprendente in questa stagione 2013. Non solo l’inglese ha dimostrato di poter andar forte anche con la Yamaha clienti del Team Tech3 ma, in caso di pioggia, le “umide” origini britanniche giocherebbero sicuramente a suo vantaggio.

E non pensiate, poi, che in casa Honda se ne stiano con le mani in mao. Ce lo possiamo già immaginare, il terribile Marquez, ansioso di suonare la Marsigliese tra i cordoli con la sua RC213V. Per non parlare di Pedrosa, galvanizzato dalla vittoria di Jerez. Chissà se poi, per Dovizioso, Le Mans non possa rappresentare una bella occasione di riscatto con la Ducati GP16.

La Pista

Cerchiamo di comprendere meglio le peculiarità del circuito di Le Mans. Il tracciato non si presenta particolarmente tecnico, con la caratteristica principale dei numerosi “Stop & Go” che spezzano il ritmo, determinando continue frenate ed accelerazioni brusche in grado di sfociare in velocità rilevanti solo nel primo curvone, da sesta marcia, che segue il rettilineo del traguardo.Fondamentale, quindi, per andar forte, avere freni ben a punto e una grande trazione in uscita di curva. Il circuito (nel tracciato per la MotoGP, differente da quello su cui si corre la famosa “24 ore”) è lungo 4180 metri e ospita 9 curve a destra e 4 a sinistra oltre a un rettilineo principale di 450 metri. Impariamo a conoscerlo meglio attraverso un coinvolgente video on-board.

1 Comment

  1. Pingback: MotoGP 2013, Nicky Hayden: "Stoner non sarebbe riuscito a fare meglio di Rossi" | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp