Connect
To Top

MotoGP, Germania, Sachsenring 2012: orari, programmazione TV e presentazione della gara

Dopo la sfida sul circuito di Assen, la MotoGP approda in Germania per scatenare la passione sul circuito del Sachsenring.

Lorenzo e Stoner sono pronti a riaccendere la miccia, con lo Spagnolo della Yamaha voglioso di riscossa dopo il KO alla prima curva che lo ha messo fuori gioco nel GP olandese… ma pensate forse che DoviziosoSpies, Crutchlow e Pedrosa se ne staranno a guardare?

Prima di infilarci nelle consuete considerazioni pre-gara, diamo uno sguardo agli orari delle dirette e programmazione TV MotoGP, Germania, Sachsenring 2012

[divider]

Orari e Programmazione TV MotoGP Germania 2012 – Sachsenring

VENERDI 6-luglio-2012

  • Ore 09:15, Moto3 FP1
  • Ore 10:10, MotoGP FP1
  • Ore 11:10, Moto2 FP1
  • Ore 13:15, moto3 FP2
  • Ore 14:10, MotoGP FP2
  • Ore 15:10, Moto2 FP2

SABATO 7-luglio-2012

  • Ore 9:15, moto3 FP3
  • Ore 10:10, MotoGP FP3
  • Ore 11:10, Moto2 FP3
  • Ore 13:00, moto3 Qualifiche
  • Ore 13:55, MotoGP Qualifiche, Diretta Italia 1
  • Ore 15:10, Moto2 qualifiche

DOMENICA 8-luglio-2012

  • Ore 08:40, moto3 Warm Up
  • Ore 09:10, Moto2 Warm Up
  • Ore 09:40, MotoGP Warm Up
  • Ore 11:30, Moto2 Gara
  • Ore 13:00, MotoGp Gara, diretta Italia 1
  • Ore 14:30, moto3 Gara



[divider]

La lotta al vertice della classifica iridata torna a farsi avvincente con Casey Stoner di nuovo tonico e competitivo dopo la vittoria di Assen. Facile ipotizzare una reazione d’orgoglio da parte di Jorge Lorenzo che scatenerà ogni cavallo disponibile sulla sua M1 per ribadire la supremazia sul tenace avversario marcato Honda. Una lotta a due nella quale potrebbero facilmente infilarsi, Andrea Dovizioso, forte dell’ultimo podio conquistato, e l’americano Ben Spies, che pare aver ritrovato le motivazioni perse a inizio stagione, soprattutto ora che il mercato incombe e il futuro si fa incerto.

Occhio, poi, a non sottovalutare Daniel Pedrosa, secondo in Olanda, e vittorioso lo scorso anno sul Sachsenring grazie a una percussione che zittì gl’ipertrofici Stoner e Lorenzo, lasciando tutti a bocca aperta.
Insomma, un GP dal pronostico difficile che potrebbe regalare qualche inattesa sorpresa anche da parte dell’Inglese Crutchlow, sempre più affamato di gloria e riconoscimenti.

Più complessa la situazione in Casa Ducati. Con i risultati che tardano a giungere, sembra che il clima non sia quello esattamente  adatto alle imprese memorabili. Hayden fa quel che può, mentre Valentino Rossi appare oramai sempre più proiettato “altrove“. Ma le gare sono le gare, e tutto può succedere!

La Pista – breve ma intensa

La prima caratteristica evidente del circuito tedesco del Sachsenring è senza dubbio la brevità. I suoi 3.671 metri, infatti, da percorrersi in senso antiorario, lo rendono uno dei tracciati meno estesi del motomondiale, nel quale si affrontano 10 curve a sinistra e 4 a destra, con un rettilineo, decisamente corto, di soli 800 metri. Tali peculiarità premiano sicuramente moto dotate di propulsioni meno appuntite in termini velocistici, ma più corpose nell’erogazione. Conosciamo meglio il Sachsenring con un bel video con telecamera on-board.

4 Comments

  1. Massimo Spadolini via Facebook

    2012/07/04 at 7:31 PM

    Lorenzo..Stoner..Pedrosa..Dovi..Crutchlow..

  2. Pianeta Riders via Facebook

    2012/07/04 at 8:30 PM

    plausibile, ma occhio a Pedrosa. Nel 2011 al Sang

  3. Pianeta Riders via Facebook

    2012/07/04 at 8:31 PM

    … al Sachsenring fece dei gran numeri e vinse. Ora che il rinnovo con Honda parrebbe vicino, non si esclude il colpo ad effetto 😉

  4. Daniele Vic Piervincenzi via Facebook

    2012/07/04 at 11:25 PM

    l’unica cosa sicura è pedrosa secondo (secondo me)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp