Connect
To Top

MotoGp d’Italia 2008: Mugello mon amour!

Spulciando le dichiarazioni di questi giorni, in vista del MotoGp d’Italia 2008, un dato appare da subito evidente: tutti amano il Mugello.

I piloti di casa, innanzi tutto, con Rossi  che dichiara:

“Tutti sanno che il Mugello è uno dei miei circuiti preferiti, ho vinto sei volte di seguito e ora voglio la vittoria numero sette. Il circuito è veloce e tecnico, sappiamo che si addice alla nostra moto. Perciò punteremo a partire subito forte, sin dal venerdì mattina. Spero che il tempo sia bello, per noi piloti e per il pubblico, dimodoché domenica si possa assistere a una grande festa italiana”.

Alle parole del dottore (che di questo vcircuito, con 6 vittorie consecutive, è il sovrano indiscusso) fanno eco quelle di Capirossi, per la prima volta sul circuito toscano con la moto nuova:

“Adoro il Mugello e spero sia il posto giusto per fare una grande gara con la Suzuki,” afferma il pilota romagnolo “Sono determinato a fare bene nel GP di casa e se tutto andrà per il verso giusto ci riuscirò”.

Anche Dovizioso, esordiente in questa gara con la classe MotoGp, non nasconde il suo entusiasmo per il circuito e la voglia di far bene davanti al pubblico di casa:

“Le sensazioni che provo quando corro al Mugello sono difficili da descrivere” dice il promettente pilota del Jir team Scot Honda “ci aspetta un week end tosto e daremo il massimo davanti ai nostri tifosi. La preparazione della moto è fondamentale e i giorni di prova saranno importanti per lo sviluppo della gara”.

De Angelis (Honda Gresini), invece, nonostante i numerosi podi conquistati al Mugello in 250, sente che la sua moto non è ancora sufficientemente competitiva per lottare con i primi:

“Il Gran Premio d’Italia rappresenta senza dubbio un’occasione speciale: negli ultimi tre anni, in 250 cc, sono sempre salito sul podio. – continua De Angelis – Quest’anno a meno di sorprese non sara` possibile, ma chiaramente mi piacerebbe fare una bella gara davanti ai miei tifosi”.

E per conludere, il nostro “povero” Melandri, che dopo una stagione fin qui deludente, confida nel calore del pubblico e nel buon feeling con le curve del Mugello per tentare la sua agognata riscossa:

“E’ emozionante sentire il loro tifo e vedere le colline piene di gente e colorate come sicuramente sarà la curva della tribuna Ducati,” dice il ravennate “Il tracciato è particolarmente entusiasmante ed impegnativo nello stesso tempo, con un rettilineo lunghissimo, non perfettamente dritto e per questo ancora più difficile che porta ad una delle curve che amo di più, la San Donato. Poi c’è un mix di curve veloci e lente, e cambi di direzione velocissimi dove senti subito se stai facendo un buon giro” 

Queste le dichiarazioni rilasciate dai nostri; ma “gli altri” non se ne staranno certo a guardare, col fenomeno Lorenzo, ad esempio, che ha intenzione di dare spettacolo in occasione della sua centesima apparizione nel motomondiale e che non nasconde un feeling particolare col circuito toscano, per passare a Stoner che non ha alcuna remora ad affermare “E’ la mia pista preferita dopo Phillip Island (ndr, il suo circuito di casa)“.

Concludiamo con le parole di Dani Pedrosa che ci offre, con la conueta precisione e dovizia di particolari,  una sua personale interpretazione delle difficoltà della gara:

“Parlando del Mugello, è un bel circuito con un’atmosfera fantastica. Il layout è uno dei più complicati del calendario: si viaggia a velocità elevate, bisogna tenere la concentrazione al 100 % e prendersi dei rischi per poter viaggiare al limite. Qui è necessario avere una buona velocità di punta ed una moto stabile ed equilibrata nei cambi di direzione. Bisognerà adottare dei pneumatici di mescola particolarmente dura perchè l’asfalto qui è parecchio esigente in materia, cercando di guidar pulito senza sbavature”

Come avete potuto leggere, quindi, una standing ovation plebiscitaria per il circuito italiano. Ma cosa sarà a rendere il Mugello una pista così speciale per i piloti di MotoGp? Scopriamolo insieme con questo video spettacolare (realizzato da motogp.com) che ci accompagna tra le curve e le staccate del “Mugello mon amour” (a seguire, programmazione e orari tv)

 httpv://it.youtube.com/watch?v=t5TNvtJmUvI&feature=related


 

PROGRAMMAZIONE TV MotoGp d’Italia, circuito del Mugello ( 30 maggio – 1 giugno 2008).

VENERDI 30-05-2008
Eurosport 2 (canale 211 di SKY), ore 13.10, Qualifica 1, 125, diretta a partire dalle 13.00
Eurosport 2 (canale 211 di SKY), ore 13.55, Prove libere 2, Moto GP, diretta a partire dalle 13.45
Eurosport 2 (canale 211 di SKY), ore 15.10, Qualifica 1, 250, diretta a partire dalle 15.00

SABATO 31-05-2008:
Eurosport 2 (canale 211 di SKY), ore 13.15, Qualifica 2, 125, diretta a partire dalle 13.00
Eurosport 2 (canale 211 di SKY), ore 13.55, Qualifiche, Moto GP, diretta a partire dalle 13.45
Italia 1 (TV), ore 13.55, Qualifiche, Moto GP, diretta
ore 15.10, Qualifica 2, 250

DOMENICA 01-06-2008:
Eurosport (canale 210 di SKY), ore 09.40, Warm Up, Moto GP, diretta a partire dalle 9.45
Eurosport (canale 210 di SKY), ore 11.00, Gara, 125, diretta a partire dalle 10.45
Eurosport (canale 210 di SKY), ore 12.15, Gara, 250, diretta a partire dalle 12.00
Italia 1 (TV), ore 12.15, Gara, 250, diretta
Eurosport (canale 210 di SKY), ore 14.00, Gara, Moto GP, diretta a partire dalle 13.15
Italia 1 (TV), ore 14.00, Gara, Moto GP, diretta

2 Comments

  1. daniela

    2008/05/30 at 11:44 AM

    ciao sn daniela siete miticiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Palla Racing

    2008/05/30 at 12:15 PM

    Grazie Daniela, anche tu sei mitica 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp