Connect
To Top

FP2 MotoGP Australia 2013: Lorenzo domina le libere del venerdì. Marquez al tappeto!

Jorge Lorenzo sorprende tutti nelle prime libere sul tracciato di Phillip Island, MotoGP Australia 2013. Guai in Honda HRC, Rossi “solido” in 4° posizione

[divider]

È il Campione della Yamaha Jorge Lorenzo a dettare la dura legge del crono nelle prime prove libere sul tracciato di Phillip Island, terzultimo appuntamento con la MotoGP 2013. Il Campione della Yamaha precede momentaneamente le Honda in un week-end cruciale per il Campionato.

Jorge Lorenzo Signore del Tempo

C’è poco da fare, quando il menorchino è in stato di grazia, per gli avversari è davvero dura contrastarne l’azione di guida perentoria tra i cordoli. Vola Jorge sull’asfalto dl Phillip Island e brucia le lancette del crono sul tempo di 1.28.961, rifilando, al seppur ottimo Bautista, in seconda posizione, la bellezza di quasi 5 decimi.

Guai per le Honda HRC

Se la RC213V “clienti” di Bautista fa capolino “nei quartieri alti”, sotto tono la prestazioni delle Honda ufficiali, con Pedrosa, terzo a oltre 5 decimi, costretto a fermarsi per un guaio al motore (pericoloso cedimento del perno), e Marquez che vola via dalla moto al terzo giro a causa di un highside (per fortuna senza conseguenze) e non va oltre il sesto crono una volta rientrato in pista.

Rossi saldo in 4° posizione

Oramai sembra averci fatto l’abbonamento. Forte nel 4° settore, con una sensazione generale di miglioramento delle perfformance rispetto agli ultimi GP, Valentino si ritrova a ridosso di Pedrosa e a poco più di 5 decimi dalla vetta del tabellone. Speriamo che per il 9 volte Campione del Mondo giunga presto il momento di sfilarsi via la medaglia di legno dal collo. Alle spalle di Rossi, un Crutchlow ancora poco incisivo in quinta posizione, mentre le Ducati di Hayden e Dovizioso, rispettivamente 9° e 10° tempo, finiscono addirittura dietro la Aspar CRT di Randy De Puniet.

Classifica FP2 Australia 2013

01- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – 1’28.961
02- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.477
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.517
04- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.576
05- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.706
06- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 1.028
07- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.204
08- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.254 (CRT)
09- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.648
10- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.793
11- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.831
12- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 1.956 (CRT)
13- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 2.130 (CRT)
14- Yonny Hernandez – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.173
15- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 2.325 (CRT)
16- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 2.473 (CRT)
17- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.490 (CRT)
18- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 3.024 (CRT)
19- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 3.105 (CRT)
20- Luca Scassa – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 3.300 (CRT)
21- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 3.329 (CRT)
22- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 3.982 (CRT)
23- Damian Cudlin – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 6.008 (CRT)


1 Comment

  1. Paolo Troysi

    2013/10/18 at 6:30 AM

    Il solito quarto…..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp