Connect
To Top

Honda XRE 300 Rally 2014: con le piste del Sudamerica nel mirino (video)

Honda lancia una nuova moto off-road, al momento riservata al solo mercato sudamericano. “Una nuova specie” come titola il video che vi mostriamo.

[divider]

In realtà, la moto prende spunto dal mezzo impegnato nella celebre Rally Dakar, competizione oramai da anni in suolo sudamericano, molto popolare sul continente. Continente assai promettente sul piano commerciale, dove Honda, evidentemente, non vuole perdere l’occasione di accaparrarsi quote di mercato.

E cosa c’è di meglio, allora, di una piacevole tuttoterreno, facile, adatta a tutti, che strizza l’occhio ad appassionati e simpatizzanti del tassello? Al di là della linea aggressiva, infatti, questa XRE 300 Rally 2014 si propone come mezzo “accessibile”, spinto da un monociclisndrico da 291 cm3, in grado di erogare una potenza di 26 Cv a 7.500 giri/min. Poco assetato, questo propulsore dovrebbe garantire lunghe autonomie di percorrenza con i 13.6 litri disponibili nel serbatoio.

Potrebbe piacere, questa  XRE 300 Rally 2014, anche qui da noi? Facciamoci un’idea dopo aver visto il video



3 Comments

  1. Michele Cancelliere

    2013/09/03 at 4:37 PM

    cioè fatemi capire bene: 300 cc con meno di 30cv? un 125 ripotenziato è tra i 28 e i 30, strizza l´occhio alle piste del sud america? cioè parliamo di Dakar? ma che cosa si sono fumati in honda questa volta? No dai ragazzi non scherziamo, poteva essere una grande idea magari con il propulsore da 48cv della nc700x o delle cb500, ancora meglio con il 450 della cre ma così proprio non ci siamo, ok i consumi sono ridotti (che poi nulla di speciale per essere honda) ma questo significa precludersi anche un viaggetto a medio raggio. Decisamente NO

  2. Pianeta Riders

    2013/09/03 at 4:45 PM

    Michele, “con le piste del sudamerica nel mirino” è nostro, Honda non c´entra. volevamo intendere che la moto è destinata a quel mercato (dove – a prescindere – la rete viaria è messa maluccio, e le piste sterrate sono praticamente ovunque).

    Detto ciò, credo che le scelte tecniche siano state studiate pensando al mercato di riferimento (e all´eventuale target). Detto ciò, che una bella “tuttoterreno” su base NC700X potrebbe essere interessante, è una considerazione che ci trova abbastanza d´accordo

  3. Pianeta Riders

    2013/09/03 at 4:45 PM

    Michele, “con le piste del sudamerica nel mirino” è nostro, Honda non c´entra. volevamo intendere che la moto è destinata a quel mercato (dove – a prescindere – la rete viaria è messa maluccio, e le piste sterrate sono praticamente ovunque).

    Detto ciò, credo che le scelte tecniche siano state studiate pensando al mercato di riferimento (e all´eventuale target). Che poi una bella “tuttoterreno” su base NC700X potrebbe essere interessante, è una considerazione che ci trova abbastanza d´accordo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in fuori strada