Connect
To Top

CIV 2011: presentata al Bike Expo di Verona la stagione del centenario con numerose novità. Tra tutte, il ritorno del Team Italia


(di William Toscani)

La FMI, in occasione della rassegna veronese, ha presentato ufficialmente la nuova stagione del Campionato Italiano Velocità. Il campionato, che quest’anno festeggia il suo centenario, prenderà ufficialmente il via il 10 Aprile al Santamonica di Misano Adriatico, appuntamento preceduto dai test ufficiali, che si svolgeranno il 20 di Marzo, sempre a Misano.

Si riparte dai dati confortanti dello scorso anno, con 10 case ufficialmente iscritte, alle quali sono da aggiungere 12 media partner, 5 case di pneumatici, 14 aziende accreditate, 16 fornitori ufficialie, 7 sponsor, più i 60 team accreditati che hanno supportato circa 300 piloti. Tutto suffragato dal supporto dei media che ha consentito alla rassegna di aver una buona diffusione sul territorio nazionale, grazie ai canali Nuvolari e Sportitalia. Con il contributo degli higlights trasmessi da ESPN classic si sono avuti oltre 30 ore di diretta e 300 di copertura nazionale che hanno coinvolto 2.500.000 spettatori in tv che si sommano ai 70.000 spettatori presenti sugli spalti degli autodromi. Ottimo anche il seguito sulla carta stampata. Con notizie sui maggiori quotidiani nazionali e locali, sulle free press, ma anche sui siti internet, sulle testate di settore moto e su quelle sportive come il magazine settimanale Sport Week.

Buon successo della macchina organizzativa, ma non da meno lo spettacolo delle gare. Stagione ad alto livello di adrenalina in tutte le categorie, con vittorie finali in ballo fino all’ultima gara o quasi. La classe 600SS ha visto coinvolti 5 piloti, è che ha visto la vittoria Roberto Tamburini (Yamaha – Bike Service Racing Team), che ha preceduto, dopo la penalizzazione di Gianluca Vizziello, il laziale Ilario Dionisi e il bolognese Ferruccio Lamborghini. Nella Superbike, il duello tutto Ducati Barni Racing Team ha visto prevalere il marchigiano Alessandro Polita, che ha fatto suo il titolo davanti Stefano Cruciani e Danilo Petrucci.

Nella 125 Gp, dopo un’ultima gara ricca di colpi di scena, il titolo è andato al campano Francesco Mauriello (Aprilia – Team Matteoni Racing) davanti al ceco Miroslav Popov e al marchigiano Alessandro Tonucci. Nella Stock 600 protagonista assoluto è stato il romano Fabio Massei (Yamaha – Team Piellemoto) che con quattro vittorie su sette gare disputate si è assicurato la vittoria sul bresciano Lorenzo Zanetti e sul campano Dino Lombardi. L’ex bambino prodigio del motomondiale Ivan Goi, su Aprilia del Team Ecodem Racing, ha avuto la meglio nella Stock 1000, vincendo il suo primo tricolore davanti al marchigiano Luca Verdini e al laziale Danilo Dell’Omo.

Guardiamo adesso le novità che verranno introdotte in questa stagione. Torna da quest’anno il Team Italia. La storica struttura federale, ritorna per sostenere i giovani piloti più promettenti. Sarà impegnata nel CIV e nella Coppa Italia con le Aprilia del Team Gabrielli: Niccolo Antonelli e Romano Fenati saranno in pista nel CIV, mentre Michael Ruben Rinaldi e Manuel Pagliani nella Coppa Italia 125 SP. Il Team Italia, inoltre, sarà protagonista con Danilo Petrucci nel CIV e nella Coppa del Mondo Superstock 1000 con la Ducati del Barni Racing Team. Riccardo Russo sarà nel CIV e nell’Europeo Superstock 600, in sella alla Yamaha del Team Trasimeno. Oltre a supportare i giovani Alessandro Tonucci e Luigi Morciano nella classe 125 GP del motomondiale.

Introdotta in calendario una tappa in più, con il doppio appuntamento di Misano (sabato e domenica). C’è la novità della Moto2 e Moto3. La prima si correrà insieme alla Supersport ma avrà una classifica separata e dedicata. I motori utilizzati saranno in versione Supersport, con centralina HRC. La Moto3 invece correrà insieme alla 125, con classifica separata, ma non assegnerà il titolo, ma semplicemente la vittoria nel challenge.

Altre novità della stagione saranno il monogomma per tre classi: Pirelli per Stock 660 e 1000, Dunlop per Moto2, il supporto di Dell’Orto che sarà Official Sponsor della manifestazione, con title sponsor per il round di Monza. Anche nel 2011 sarà la Yamaha a fare da partner agonistico del CIV. Sei tappe in calendario della R Series Cup, che si correranno in concomitanza con gli appuntamenti del tricolore e vedranno protagoniste in due classi separate le supersportive R6 e le R1.

Sul sito ufficiale www.civ.it (in queste settimane oggetto di un ulteriore restyling a livello grafico e di un ampliamento dei contenuti e delle iniziative) sono disponibili le ultime news, i video, le foto, gli approfondimenti, i regolamenti e tutta la modulistica della stagione 2011.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Competizioni