Connect
To Top

Superbike Misano 2009: Straordinaria Superpole di Smrz. Biaggi sfortuna nera


Un ispiratissimo Jakub Smrz piazza la Ducati del team Guandalini davanti a tutti stracciando  il record della pista. Spies “solo” terzo e a seguire Michel Fabrizio. Biaggi vittima della sfortuna universale.

smrz

Superpole da incorniciare, quella di oggi a Misano, per il pilota della Ducati non ufficiale (team Guandalini) Jacub Smrz. Nel duello all’ultimo millesimo ingaggiato da Fabrizio e Spies per il record della pista, il pilota Ceco spunta fuori inaspettato e gela il cronometro sul tempo strepitoso di 1.35.435… e a quel punto non c’è ne più per nessuno! Ma vediamo i primi 8 sulla griglia di partenza:

  • SMRZ
  • REA
  • SPIES
  • FABRIZIO
  • BYRNE
  • HAGA
  • CHECA
  • KIYONARI

Ottima prestazione anche per Rea, secondo tempo, che si conferma tra i giovani più promettenti; un talento, il suo, che cresce di gara in gara e lo inserisce a pieno titolo tra i protagonisti di questa stagione 2009. Ben Spies, invece, quest’oggi non riesce a spingere la sua Yamaha oltre la terza posizione in griglia. C’è da dire, però, che se non fosse stato “gabbato” dalla bandiera a scacchi, arrivata per un soffio a impedirgli l’ultimo giro lanciato, avrebbe probabilmente potuto migliorare il suo tempo: terza posizione a parte, l’americano ha dato la sensazione di poter fare molto bene qui a Misano; e per domani non si esclude un ennesimo Spies Show.

Le Ducati di Fabrizio e Haga si devono accontentare della 4° e della 6° piazza. Come anticipato, i due piloti non sono particolarmente ispirati dall’asfalto del Santa Monica, e soprattutto Haga ha mostrato grosse difficoltà nella seconda parte del tracciato.

E per concludere, la sfortunata vicenda di Max Biaggi. Il romano (che partirà nono) proprio negli ultimi istanti della seconda manche stava ottenendo un gran bel tempo che gli avrebbe consentito di essere agevolmente tra gli 8 a contendersi la Superpole; sennonché, guasto tecnico all’uscita della penultima curva, e fine dei giochi. Max è stato costretto a rientrare ai box senza poter concludere il giro a causa dello spegnimento della moto. Insomma, come si suol dire, la sfortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo!


L’appuntamento con le emozioni della Superbike è per domani con Gara 1 e Gara 2. QUI tutti gli orari della diretta TV.  

1 Comment

  1. DotIng

    2009/06/20 at 7:20 PM

    Cioè??? Questo ha fatto il record della pista con una Ducati Guandalini???? 😯
    Certo Biaggi, proprio vero, che sfiga 🙁

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Competizioni