Connect
To Top

SBK Magny Course 2009: Haga torna in Vetta

haga


Forse inizio a essere troppo “Vecio” per assistere a queste gare. Se la Superbike continuerà a regalarci spettacoli così, ogni domenica sarò seriamente a rischio di infarto.

Due manche veramente eccezionali, quelle di oggi, sul circuito di Magny Cours. Sopratutto la prima, in cui ho rischiato per davvero il collasso negli ultimi 3 giri, quando il Texano di casa Yamaha e il Giapponese di casa Ducati si son giocati la vittoria sul filo di lana.

Il duello “mondiale” Spies-Haga ha visto però ancora una volta Rea e Biaggi inserirsi nella lotta per il podio. E così, anche durante questo Week end, “i soliti sospetti” non si sono risparmiati, sfidandosi in duelli mozzafiato ai limiti delle leggi della fisica.

 

Ma la vera notizia della giornata è che Nitro Nori non muore mai! E con due belle prestazioni, secondo in gara 1 e primo in gara 2, si riporta in vetta al mondiale con un vantaggio su Spies di ben  10 piunti.

Difficile ipotizzare che Haga potesse trovare la forza di contrastare l’americano di Casa Yamaha. Più volte, negl’ultimi anni, si era fatto sfuggire il titolo per i suoi errori, dovuti spesso ad un eccesso di foga, o alla scarsa concentrazione nei momenti topici. Quest’anno, invece, sembra proprio che il giapponese il titolo non lo voglia mollare, guidando con una determinazione fuori dal comune.

 

Passando al Texano, l’unico oggi a scendere sotto il muro dell’ 1 e 38, Ben ha conquistato una fantastica vittoria in Gara 1, dando sfoggio della sua immensa classe. Vittoria ai danni di un Haga in rimonta, che negli ultimi giri, ha rischiato di lasciarci tutti secchi sul divano. Vere immagini ad alta tensione!

Nella successiva frazione sembrava potesse ripetersi lo stesso scenario, ma a causa di una scelta gomme sbagliata, l’americano finisce solo quarto, staccatissimo dai primi. Peccato avrei detto che al Magny Cours Ben sarebbe stato protagonista, dominando, o perlomeno conquistando, due successi di manche.

 


Ancora un’ottima prova per il Corsaro Romano che lotta a tutto campo, prima contro Haga, poi contro Rea. Insomma, non si risparmia niente!

Splendide lotte e bei sorpassi che sembrano riportarlo al Max dei giorni migliori. Che la paternità gli abbia fatto bene? Sembrerebbe proprio di si!

Bravo Max dacci dentro, che stai portando la RSV4 a livelli eccelsi. E sul podio. Un bel terzo in Gara1 e combattutissimo secondo posto in Gara2. Acciuffato  Rea in classifica generale, la quarta posizione ora è tua!

Splendida l’immagine della gioia commossa degli uomini del box Aprilia (soprattutto di Giovanni Sandi, che era gia’ con Max ai tempi dei Mondiali in 250). Ecco, in questi uomini, se li guardi negli occhi, vedi proprio la passione, e la fiducia, in un pilota che può di nuovo riportarli in alto. Come ai vecchi tempi!

 

Tra gli altri protagonisti, Rea ha mostrato ancora  una volta grinta e velocità notevoli, e quando c’è della bagarre, per le posizioni al vertice, si può star sicuri che lui ci si fionda in mezzo. Buonissima prestazione anche per Shakey Byrne che fa ottavo e settimo con  la Ducati privata del team Borciani. Un vero mastino questo inglese. Mi piacerebbe vederlo con una moto più performante e con un anno di esperienza in più, visto che (nonostante l’età) pure lui è un esordiente nel mondiale Sbk.

 

Un altra grande giornata si chiude per la Sbk,con Haga a piu’ 1O e la Ducati che si laurea ancora una volta campione nel Mondiale marche.

Appuntamento al 25/10 sulla fantastica pista di Portimao. Non mancate, ne vedremo delle belle!

(scritto da El Vecio)

1 Comment

  1. Duca Rosso

    2009/10/05 at 12:29 PM

    Concordo. Haga merita di vincere il mondiale. Ma anche Spies. Bellissimo finale di Stagione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Competizioni