Connect
To Top

SBK Imola 2011: un week-end difficile per Ayrton Badovini

Un week-end che ha parzialmente tradito le aspettative, quello di Ayrton Badovini, in sella alla S1000RR del Team BMW Motorrad Italia. Se oramai, infatti, il numero 86 si sta affermando come una delle realtà emergenti della “nuova” superbike, è anche vero che dall’appuntamento “di casa” ci si aspettava di più.

Abituati a vederlo spesso davanti alle BMW “ufficiali”, in molti si aspetavano una maggiore consistenza di risultati tra i cordoli di Imola. Ayrton,  in gara 1, ha duellato a lungo con Marco Melandri per la ottava posizione e alla fine ha concluso nono, un piazzamento che gli consente di acquisire altri punti preziosi per la classifica mondiale. In gara 2, invece, grazie ad una provvidenziale rimonta, è riuscito a concludere fortunatamente nella top ten.
Ecco cosa dichiara il pilota a fine giornata 

AYRTON BADOVINI. “Imola è una pista difficile e molto impegnativa dal punto di vista fisico e anche io ho sofferto un po’ sul finire di gara 2. Abbiamo finito due buone manche ma non sono soddisfatto, perché il nostro potenziale era maggiore. In gara 1 c’è stato un bel confronto con Melandri, e confesso è stato anche molto divertente. In gara 2 sono partito male e un dritto mi ha costretto a rimontare dalla 18esima posizione, chiudendo al decimo posto. Andiamo a Magny Cours consapevoli di avere delle buone chance, anche grazie all’aggiornamento del motore appena ricevuto. Voglio ringraziare il mio fans club che mi ha accompagnato sostenendomi tutto il weekend“.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Bmw