Connect
To Top

Semimanubri rialzati Accossato: sportività e confort

Accossato lancia sul mercato un nuovo prodotto studiato dal reparto “Ricerca e Sviluppo” per venire incontro alle esigenze dei piloti. Grazie all’esperienza maturata nelle gare è stato possibile sviluppare particolari Semimanubri Rialzati che nascono sulla base dei semimanubri standard già presenti nel catalogo Accossato.

Questi semimanubri permettono di cambiare la posizione di guida rialzandola di 10/20 mm. Il risultato è un incremento del confort di marcia grazie a un minore carico sui polsi. Oltre a “rialzare”, poi, arretrano anche leggermente la posizione dell’impugnatura, sempre a vantaggio del confort. I semimanubri Accossato sono in Ergal, e realizzati con le tecnologie più avanzate di produzione.

[box_dark]

Box d’approfondimento: l’Ergal

L’ergal, o Alluminio 7075, è una lega che contiene principalmente Alluminio e Zinco e fa parte della serie di leghe d’allumino 7000. Lo Zinco è l’elemento con la più alta solubilità nell’alluminio. Generalmente, però, oltre all’alluminio e allo zinco si preferisce inserire anche il magnesio creando una lega a tre elementi che, trattata termicamente, ha le caratteristiche meccaniche migliori di tutte le leghe d’alluminio.

L’Ergal nasce principalmente per scopi aeronautici, infatti lo zinco e il magnesio forniscono elevate caratteristiche di resistenza a trazione, pur mantenendo un’elevate leggerezza (l’alluminio ha un “peso” che è circa 1/3 rispetto all’acciaio). Questa lega si lascia lavorare bene alle macchine utensili, ma ha scarsa attitudine alla saldatura per fusione. L’Ergal è principalmente usata per strutture o parti fortemente sollecitate e quindi nel settore aeronautico e automobilistico-motociclistico.

[/box_dark]

Dal punto di vista tecnico, il braccialetto di fissaggio dei Semimanubri agli steli della forcella è a sgancio rapido, così come la sostituzione del tubo che costituisce il vero e proprio semimanubrio. Caratteristiche che denotano la natura racing del prodotto. I Semimanubri rialzati Accossato sono disponibili in due colorazioni, argento e nero. Il loro prezzo consigliato al pubblico è di:

  • Codice: 090038 A50R (+ 10 mm) Euro 228,00 iva inclusa (coppia)
  • Codice: 090038 A50L (+ 20 mm) Euro 233,00 iva inclusa (coppia)

2 Comments

  1. giancarlo

    2012/08/17 at 9:01 PM

    ciao ragazzi,giravo sul web per capirne di piu sui semimanubri della mia gsxr 600 k8.
    Inanzitutto inizio con il dirvi che sono originali,andando in pista 3 uscite in tutta la mia vita da “sbkers”,ho notato che fatico tantissimo a trovare una posizione corretta,nel senso che tendo a stare su piuttosto che “abbracciare” il serbatoio.Questo problema nasce da tre principali motivi:
    -sento i polsi lavorare male(è come se avessi la senzazione di avere le mani,cioè i polsi vicini tra loro,quindi istintivamente mi viene da allungare le braccia per essere piu comodo)
    -la strada mi ha rovinato(ho sempre guidato in maniera sbagliata,mai incarenato ecc.ecc. ed in pista me ne rendo conto
    -stazza fisica(sono alto 1.90 x 88 kg,non un botolino sia chiaro,diciamo piuttosto uno di quelli gonfiati ad azoto x via della palestra. Quindi diciamo che sulla moto mi ci devo sistemare un po come posso,ovviamente pedane arretrate e tutti i razzi e mazzi…)
    cosa mi consigliate?apro i semimanubri?li cambio e li prendo rialzati,lascio perdere e vengo a vedere girare voi che mi tirate i pezzi di gomma addosso?? 🙂 ragazzi aspetto vostre notizie…x ora grazie mille…saluti giancarlo

    ps:visto che è la prima volta che scrivo non vorrei che non riuscissi piu a vedere le vostre risposte(non conoscendo il tipo di forum e le sue regole) in ogni caso vi lascio la mia mail gianka1@hotmail.it cosi se volete aiutare rispondendo e dandomi qualche consiglio ve ne sarei davvero grato…GRAZIE MILLE DI CUORE A TUTTI…

  2. Giorgio Pirovano

    2012/08/29 at 12:17 PM

    Ciao Giancarlo,
    ho letto la tua mail e cerco (con molta umiltà) di risponderti, io non sono un “maestro” della guida (anzi!!!!!); in pista però ho fatto un po’ di uscite e anche seguito qualche corso….
    Che dire la posizione in sella è qualche cosa di abbastanza soggettivo….dico abbastanza perchè esistono delle regole base che bisognerebbe seguire.
    Tieni conto che quando giri in pista dovresti essere come un fantino sul cavallo, cioè in rettilineo dovresti spingere sulle gambe e sulle pedane tenendo il sedere staccato dalla sella, in questo modo scarichi i polsi ma fai lavorare le gambe….in più sempre in rettilineo, a prescindere dalla velocità di percorrenza, bisognerebbe stare con la testa “in carena”. Questo oltre che a migliorare l’aerodinamica permette una distribuzione migliore dei pesi sulla moto e quindi ti permette di “dominare” meglio il mezzo.
    Prima della curva poi dovresti alzarti, in questo modo scarichi un po’ l’anteriore prima di pinzare e poi aerodinamicamente offri resistenza che aiuta un poco la frenata e poi impostare la curva, spostare il sedere sulla sella tirando fuori una “chiappa” dal sellino e aprire la gamba, in questo modo esegui la curva……
    Per maggiori info ti lascio un link su un articolo che parla della dinamica della moto:

    http://www.pianetariders.it/2011/05/super-approfondimento-la-dinamica-della-motocicletta-solo-per-coraggiosi/16378

    Dopo questi piccoli accorgimenti dovresti vedere come posizionare i semimanubri, ma è una cosa molto soggettiva….così come è soggettivo l’approccio in pista che uno ha….basta guardare le gare di superbike, ogni pilota ha un modo di guidare differente, ma per loro funziona!!! In più i settaggi sono proprio soggettivi, quello che può andare bene a me non è detto che vada bene a te!!!
    Quindi armati di pazienza e delle chiavi giuste e fai delle regolazioni dei semimanubri fino a quando avranno una posizione a te consona.
    In bocca al lupo
    E buon divertimento!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Abbigliamento, ricambi e accessori