Connect
To Top

MotoGp 2013, Phillip Island: gomme poco sicure, gara accorciata (aggiornamento)

A rischio l’incolumità dei piloti. Le Bridgestone non reggerebbero ai 26 giri; ipotesi pit-stop o gara accorciata di 10 giri (aggiornamento).

[divider]

Una bella grana quella si abbatte sul gommista unico della MotoGp. Le gomme, anche nella mescola più dura, non reggono allo stress imposto dai 26 giri sul circuito di Phillip Island. Alcuni piloti sono rientrati ai box con la gomma mancante di pezzi di battistrada.

Al momento i tecnici Bridgestone dichiarano che per la gara ” si potranno percorrere in sicurezza 14 giri su 26, poco più della metà”.  Questo dopo aver constatato con i loro occhi la situazione degli pneumatici, in seguito ai run di simulazione gara svolti nelle qualifiche. Un qualcosa di simile accadde nel 2012, quando ad Assen, per un difetto di fabbricazione, sulle gomme di Rossi, Barberà e Spies si formarono dei blister, con conseguente perdita di parti di battistrada.

Allo stato attuale le ipotesi più accreditate sarebbero una riduzione dei giri del Gp o l’introduzione di un pit-stop a metà gara.

AGGIORNAMENTO 2: Pit Stop obbligatorio e riduzione del numero di giri. Il warm-up ha evidenziato ulteriori problemi per le gomme Bridgestone, che hanno dimostrato una resa ancora inferiore rispetto alla prima valutazione, che aveva portato alla decisione del Pit Stop obbligatorio, costringendo quindi ora la Direzione Gara ad un’altra drastica scelta: la gara è stata ridotta a 19 giri, dai 26 iniziali, e i piloti dovranno effettuare il Pit Stop obbligatorio ai box tra il 9° e il 10° giro per cambiare moto e prenderne una con gomme nuove.

AGGIORNAMENTO 1: la Direzione Gara ha scelto l’opzione del Pit Stop Obbligatorio in Gara. I piloti dovranno cambiare moto – prendendone una con pneumatici nuovi – entro il 14° giro (e non prima del 12°, altrimenti, doppio Pit Stop). A questo punto l’esito della gara diventa assolutamente imprevedibile.Appuntamento a domattina!

 

5 Comments

  1. Stefano Pergolani

    2013/10/19 at 12:36 PM

    Pit

  2. Federico Barban

    2013/10/19 at 12:52 PM

    Che pagliacci..

  3. Federico Barban

    2013/10/19 at 4:49 PM

    bello.. cosi fino al 14° giro faranno tutti medina, poi scanneranno le moto..

  4. Riccardo Chicco Rigamonti

    2013/10/19 at 4:50 PM

    che buffonata… scusate il tono polemico…

  5. Luigi Peraldo

    2013/10/19 at 4:58 PM

    Eppure i piloti avevano detto che le morbide non andavano male, sicuramente meglio delle extra dure che perdono i pezzi…. Mah, vedremo, speriamo che sia un caso isolato…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in MotoGp