Connect
To Top

Rock e Motori: HeadBanger fa suonare di passione “cromata” la notte milanese

Grande successo per la serata HeadBanger alla Salumeria della Musica

Sapete cosa ci piace di più, oltre alle moto, del marchio HeadBanger? L’immediata riconoscibilità di tutto ciò che lo riguarda. Che si tratti di un evento, di sorseggiare una birra o di un semplice Demo Ride, vieni immediatamente coinvolto in un universo che sa di musica, benzina, cromature e asfalto!

Una prova l’hanno avuta tutti coloro che – lunedì scorso – sono intervenuti alla serata HB organizzata in uno dei locali più noti di Milano, La Salumeria della Musica. Rock e motori “Custom Style”,  che hanno suonato all’unisono, ribadendo tutta la filosofia della factory lombarda, contornati da splendide ragazze e da una folla di appassionati.

A rendere indimenticabile la serata, l’esibizione live dei Four Tiles con Cesareo (Elio & le Storie Tese) alla chitarra, Roberto Gualdi (Dalla, PFM, Dolcenera) alla batteria, Stefano ‘Sebo’ Xotta alla chitarra e Guido Block, basso e voce. Non è poi passata inosservata la presenza sul palco di Grace (strapazzata ben bene da Sebo!!!), la chitarra realizzata da Headbanger sul modello Ibanez FR – personalizzata da un team di artigiani che hanno contribuito a renderla vera espressione delle peculiarità HB -, omaggio alla bellezza senza tempo della voce di Grace Slick (The Acid Queen) e dei suoi Jefferson Airplane. Se questa chitarra vi ha stregati, sappiate che, su richiesta, sarà disponibile in serie limitata (per tutti i particolari info@headbangermotorcycles.com).

Davvero tantissimi i Riders intervenuti, che ascoltando il rock dei Four Tiles, hanno potuto sorseggiare una fresca Old School Ale (Strong e Soft), ammirare alcune delle custom HB 2013 in esposizione e acquistare i capi di abbigliamento e accessori disponibili!

Parte del ricavato della serata servirà a sostenere l’Associazione “Peter Pan Onlus – “Medaglia d’Oro al Merito della Sanità Pubblica” – nata nel 1994 dal desiderio di un gruppo di genitori di bambini malati di cancro di offrire ad altre famiglie un aiuto concreto per affrontare nel migliore dei modi la dura esperienza della malattia. Per tutti loro l’Associazione ha creato “La Grande Casa di Peter Pan”, tre strutture attigue ubicate a Roma ai piedi del Gianicolo dove 33 nuclei familiari trovano accoglienza gratuita in un clima di serenità che possa restituire ai bambini quella normalità che la malattia nega loro (www.peterpanonlus.it).


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in custom