Connect
To Top

PERICOLO: cavi d’acciaio nel bosco contro i motociclisti (video)

Torna l’incubo dei cavi d’acciaio ad altezza collo, busto e gambe, una vera trappola per i motociclisti. L’ultimo episodio documentato a Dossena (BG).

[divider]

È stato Daniele Consonni, un appassionato di Dossena, in provincia di Bergamo, a documentare con 2 video (che potete trovare QUI e QUIoppure potete visionare nel box in basso) le vere e proprie trappole anti-moto scovate lungo i sentieri che stava percorrendo in sella alla sua enduro.

“Durante un’uscita nei sentieri di Dossena – ha scritto sulla propria pagina Facebook DANIELE – abbiamo trovato in tre punti cavi d’acciaio ad altezza collo, busto e gomme. Senza parole…”.

Una scoperta raccapricciante, l’ennesima – purtroppo – di una pratica sconsiderata che, in passato, ha causato persino delle vittime tra i Riders escursionisti, appassionati di tasselli.

A questo proposito il Presidente della Federazione Motociclistica Italiana, Paolo Sesti ha dichiarato:

“Un altro vergognoso episodio che fa tornare alla mente altri delitti compiuti nel passato con la stessa metodologia e che purtroppo hanno fatto due vittime. E’ inaccettabile! Solo per fortuna questa volta non si sono avuti esiti disastrosi. Faremo il massimo per fare luce sulle responsabilità sensibilizzando le Autorità locali e nazionali a trovare i colpevoli e ad assicurarli alla giustizia. Daremo il massimo risalto possibile a questo gravissimo atto attraverso gli organi di informazione ma questo ci motiva ancora di più a proseguire sulla strada per far riconoscere i nostri diritti”.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News