Connect
To Top

Metzeler Calendar Party: Record di presenze!

I giorni di EICMA sono stati anche l’occasione per una serie di interessanti eventi Fuori Salone. Tra questi, il Party organizzato da Metzeler per il lancio del calendario 2013, che ha attirato una folla oceanica di appassionati, con oltre 1000 presenze. Special guest, il 15 volte Campione del Mondo Giacomo Agostini.

Metzeler, in collaborazione con Ace Cafè London, ha dato il via alle celebrazioni per il 150° anniversario dalla fondazione  del Marchio, che cadrà nel 2013, con uno strepitoso Open Party dedicato a tutti gli appassionati delle Due Ruote. Ospite dell’evento, che si è svolto presso il noto locale milanese Innvilllà, il 15 volte Campione del Mondo, Giacomo Agostini a cui è dedicata l’immagine di copertina del calendario Metzeler Classics 2013, presentato durante la serata (Giacomo Agostini e Alan Barnett nel 1969 alla partenza del Junior TT vinto proprio dall’italiano sulla MV Agusta numero 6).

[box_dark]

Calendario Metzeler 2013

Creato nel 1994 come edizione speciale del calendario cult Classic Moments, il Metzeler Classics ha conquistato subito popolarità e il successo del party di ieri sera, fortemente voluto dall’azienda tedesca per festeggiare insieme agli amanti dell’elefantino blu il nuovo calendario e 150 anni di storia sempre ai massimi livelli tecnologici, ne è l’evidente conferma.

A partire dal 2010 inoltre, al calendario Metzeler Classics che ripercorre gli anni d’oro del motociclismo anni ‘60 e ‘70 con affascinanti immagini in bianco e nero, Metzeler ha deciso di affiancare istantanee dedicate ad un tema particolarmente caro al brand, individuato nell’edizione 2013 con quello dei “Garages”.

Il calendario Garages è dedicato proprio ai motociclisti che negli angoli più disparati del mondo smontano, lavorano, riassemblano, forgiano e creano capolavori d’arte destinati a diventare pezzi unici. Artisti delle due ruote come quelli ritratti nelle immagini di questo calendario. Il giapponese Kengo Kimura che nella sua officina di Hiroshima rielabora soprattutto monocilindri inglesi e giapponesi, i ragazzi francesi di El Solitario Motoclub per cui questa attività è innanzitutto un divertimento o il bavarese “Isle of Man mad” che da oltre trentanni si dedica alla customizzazione di Classic Racer inglesi. O ancora Ian Halcott, boss di Twin Line a, che con il suo team crea oggetti da collezione da vecchie motociclette giapponesi, o i giovani designer inglesi Roy Norton and Thomas Kasher la cui passione nasce ai tempi dell’università, per finire con Marco Pucciarelli e Vincenzo Innella che nel loro workshop in un piccolo borgo del sud Italia danno vita a gioielli di inestimabile valore e bellezza.

[/box_dark]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News