Connect
To Top

GS Trophy 2010: trionfo degli inglesi, deludono gli italiani. Resoconto e video


(articolo di Fabrizio Farinoni)

Si è svolto, dal 13 al 21 novembre, il GS Trophy 2010, competizione che vede come protagonista il modello di punta della casa bavarese F800 GS (QUI il nostro Test). BMW ripropone – con cadenza biennale – questo importante appuntamento dopo il successo ottenuto nel 2008 in Tunisia

Anche per questa edizione, i partecipanti sono stati catapultati in una location straordinaria. Ci riferiamo agli splendidi territori di Sud Africa, Swaziland e Mozambico, scelti ad Hoc da BMW per mettere alla prova i propri riders selezionati durante i vari appuntamenti della GS Academy. Non solo percorsi insidiosi in sella alle proprie moto ma i concorrenti hanno dovuto affrontare prove alquanto particolari: corsa, resistenza e prove di forza.

Gli Stati Uniti, vincitori del primo GS Trophy, hanno dovuto sfidare altri 9 team, provenienti da 13 paesi: Spagna, Giappone, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Austria, Svizzera, Germania, Regno Unito, Sud Africa, Canada e Italia.

Nel 2008, il Team italiano si era piazzato quarto, e in questa edizione aveva tutte le carte in regola per salire sul podio. Qualcosa, però, a quanto pare è andato storto e la squadra italiana è retrocessa in 9° posizione. Nonostante il deludente risultato, i tre italiani sono stati ricompensati dalla bellissima esperienza, dagli scenari mozzafiato e dai momenti indimenticabili: “il momento per noi più piacevole è stato quando il quarto giorno abbiamo raggiunto il villaggio in montagna. Ci siamo fermati per la prova speciale e lì abbiamo incontrato i bambini del villaggio. Non avevano niente se non i loro sorrisi, erano fantastici.”

Ad aggiudicarsi il titolo 2010, invece, è stata la squadra inglese. Tutto si è giocato nell’ultima giornata, con una prova speciale nello Stato Country Trax (in sella alla R 1200 GS), seguita da 300 km del viaggio di ritorno verso Johannesburg dove è stato annunciato il risultato della gara fotografica. L’ ultime prove sono state così decisive, ribaltando i punteggi fino ad allora ottenuti.

Con 152 punti il Team UK Alastair Allan si è aggiudicato il titolo finale e ha commentano così la loro vittoria: “Che dire? Ben fatto. Tante emozioni e grandissimo divertimento. Come dice un mio buon amico, può anche essere con un solo punto di vantaggio, ma una vittoria è sempre una vittoria. È stata un’esperienza fantastica. Siamo stati una bella squadra e siamo diventati buoni amici e, credo, che l’unione tra di noi abbia giocato un ruolo importantissimo per la vittoria.”

Oltre alle buone capacità di guida dei singoli componenti, la squadra inglese, puntando sulla collaborazione e il lavoro di squadra, è riuscita, anche se per un solo punto, a sbaragliare la concorrenza. Gli scandinavi si sono classificati al terzo posto a soli due punti dal Sudafrica.

Per tutti gli avventurieri, amanti del fuoristrada e affezionati alla casa bavarese si rinnova l’appuntamento per il 2012. Non vi resta che iscrivervi alla GS Academy firmata Motorrad per sperare di essere selezionati tra i tanti partecipanti al corso. L’esperienza è di quelle che non si possono far scappare. QUI la foto-Gallery edizione 2010, mentre di seguito, il video della giornata conclusiva e i risultati finali.

httpv://www.youtube.com/watch?v=snaVNSxx4KA

 


GS Trophy 2010 Classifica finale

  • UK 152
  • Sud Africa 151
  • Scandinavia 149
  • Canada 124
  • USA 107
  • Francia 105
  • Spagna 101
  • Germania 95
  • Italia 86
  • Giappone 54 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Bmw