Connect
To Top

Dilemmi Riders: Vespisti contro Lambrettisti


Direttamente dalle pagine di Col cuore in moto“, piacevolissimo libro del nostro amico Roberto Nobile, eccovi un passaggio divertentissimo a proposito di una delle rivalità motoristiche più accese di tutti i tempi. Negli stessi anni in cui le due ruote a pedali si confrontavano sull’eterno dilemma “Coppi-Bartali”, un’accesa quanto silenziosa diatriba andava montando tra vespisti e lambrettisti: quale dei due mezzi era “più moto” dell’altro?

VESPA E LAMBRETTA

<della guerra che ha diviso in due l’Italia degli anni sessanta, la guerra fra Vespisti e Lambrettisti. In primavera scendevamo al mare, tre Lambrette e la Vespa del rinnegato Fidone che accettavamo in compagnia, perché  ci faceva copiare il latino. Gli ultimi 10 chilometri da “Malavita” a S. Croce erano in discesa. Si spegneva il motore, e cominciava la gara a folle, tutti ingobbiti, passeggeri compresi, tutti piegati per “l’aerodinamica”.

La corsa era all’ultimo sangue con urla, contumelie, calci del passeggero al pilota avversario e scorrettezze varie, Gianni Fidone era fuori causa, essendo la Vespa più leggera e quindi svantaggiata in discesa. Pippo Distefano, pur essendo proprietario, aveva il driver, Aldo Cappello, freddo e calcolatore, com’è necessario nelle gare a folle. Era lui il mio più pericoloso concorrente.

Invece Fabio Arrabito aveva un suo rifiuto  filosofico della competizione (lui e il compagno fumavano e chiacchieravano “sotto carenatura”) ma faceva numero. Fu proprio lui, però, che un giorno ci fregò tutti. All’ingresso del paese, l’incrocio con la trafficata provinciale per Comiso ed il relativo segnale di  stop designavano l’arrivo della gara e quindi  il vincitore.

Nel “rush” finale io e Aldo Cappello, affiancati, ritardavamo allo spasimo la staccata, ma lui ci sorpassò a tromba, senza frenare per niente  e tagliò per primo la linea dello stop, infilandosi nell’incrocio a tutta velocità. Lo guardammo basiti attraversare la strada, per grandissimo culo suo, incolume, ma…ad accoglierlo dall’altra parte c’era l’unico vigile urbano di S. Croce, che da quelle parti non s’era mai visto (aveva comprato una scaccia di broccoli dal fornaio lì accanto).

E dagli e dagli a convincerlo di non sequestrare la Lambretta, mentre ruminava indifferente a suppliche, racconti di freni rotti, segnali di stop non visti, padri dalla cinghia facile, disastri familiari ecc… Intanto, ultimissimo, arrivò Fidone e, vergine di tutto quel casino, guardò il vigile con un bel sorriso…“Compare Biagio!”…”Giannuzzo, il nipote di Lucia?!”…”Sì, sì”…”E ancora fa la sarta a Castellino?”…

In Sicilia, se non hai parenti, sei un cane randagio, una spina di campo. E ci salvò Fidone, ci salvò il Vespista, il maledetto!>>

APPENDICE (faziosa)

Perché la Lambretta è meglio della Vespa:

(1) Ha il telaio (come nelle moto), e in curva si sente. L’altra ha la carrozzeria portante (come scatola di sardine), e in curva si sente.

(2) Ha il motore centrale (come nelle moto), e in curva si sente. L’altra ha il motore appeso di lato (come nelle motoseghe), e in curva si sente 

(3) Ha la forcella a due bracci (come nelle moto), e in frenata si sente. L’altra ha la forcella a un solo braccio (come nei monopattini), e in frenata si sente.

(4) Ha le ruote più grandi, e nelle buche si sente. L’altra ha le ruote più piccole, e nelle buche ci rimane.

(5) Purtroppo consuma di più, e nelle tasche si sente.

(6) Ma è un mezzo da piloti. L’altra è da peracottari.


12 Comments

  1. Pingback: questo si che NON ha capito una mazzafionda! - Forum Vespaonline

  2. Lorenzo205

    2010/03/30 at 6:37 PM

    a pensare a tutta la strada fatta in sella alla mia Vespa, alla luce delle considerazioni “faziose”… beh! scusatemi… ma mi sento un Supereroe… su ruote da 10”.

  3. Blueyes™

    2010/03/30 at 7:20 PM

    Quando la Aprilia ha annunciato la prima moto con avantreno e retrotreno monobraccio tutti hanno urlato al miracolo… tranne i Vespisti che non solo son monobraccio da quando la Vespa esiste …ma pure se la cambiano se si fora in 5 minuti!

    La scatola di sardine ti ricordo che la piaggio, sotto le spoglie di LML, la fanno ancora ora in milioni di esemplari, tutte uguali, mentre le lambretta in produzione oggi sono solo i minipimer sotto il culo della MArini

    Vespa: 10″ , Lambretta 7″

    Si, è vero, le Lambretta corrono di piu.
    Peccato NON siano moto da corsa…..

  4. exosrlz

    2010/03/30 at 8:22 PM

    quoto blueyes.
    in più aggiungo che la vespa è l’originale (nata prima), la lambretta la copia invidiosa mal riuscita…piaggio rulez

  5. Metz

    2010/04/01 at 7:34 AM

    Oh oh oh.. quarda a quanti vespisti rode il culo…
    Beh tenetele pure voi le vostre vespine che anche da nuove consumano la ruota posteriore a destra… P.S. la piaggio non ha mai chiuso, pechè sostenuta in passato dal governo come la fiat… All’innocenti non ha mai dato un cazzo nessuno e purteoppo è fallita in tempo di crisi… TUTTI GLI SCOOTER DI OGGI ASSOMIGLIANO PIU’ ALLA VESPA O ALLA LAMBRETTA?? IO LA SOLUZIONE CE L’HO…

  6. giuseppe

    2010/04/01 at 9:54 AM

    Posso esprimere un buon parere dato che vengo da un passato vespistico,quello che si dice sul post e’ tecnicamente verissimo,volevo solo aggiungere due cose giusto per:
    il primo freno a disco meccanico sulla lambretta fu’ montato il 1962 sotto la lambretta 175 tv,la vespa l’ha visto il 2000 sul px;la prima accensione elettronica fu’ montata a meta del 1970 sotto la lambretta 200 dl electronic e la vespa l’ha visto solo il 1972 sotto la vespa rally ecc ecc ecc.saluti peppe :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  7. Bliz

    2010/04/01 at 10:52 AM

    Ancora con questa rivalità????????????????
    Basta, non ci rendiamo conto che siamo ridicoli.

    Io prima ero solo un Vespista, poi ho scoperto anche la Lambretta e oggi sono un scooterista Felice!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. Pozze

    2010/04/01 at 4:40 PM

    Bellissima sta rivalità’ che ancora adesso vive…
    certamente un mezzo a i suoi pro e i suoi contro…
    grazie a dio l’innoncenti non ha mai usato plastica sulle lambretta..

    x la cronaca quella sottospecie di “zip piaggio” che gira con il Marchio lambretta.. e Pato.. e non innocenti……

  9. bruno

    2010/04/05 at 10:29 AM

    “trieste in lambretta” una risposta per tutti

  10. bruno

    2010/04/07 at 3:22 PM

    ops…. forse era implicito…..bisogna digitare sulla tatsiera per entrare nel sito 😆 😎 😀 😀

  11. Pingback: vespa vs lambretta - Forum Vespaonline

  12. Pingback: I ricambi Lambretta per tutti i modelli e le serie: ecco la soluzione | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in curiosità