Connect
To Top

Come tornare in sella dopo l’amputazione di una gamba: un lettore ci scrive, Harley-Davidson risponde

Una passione che può nascondere insidie, la nostra. Tempo fa vi avevamo proposto la storia inviataci da Andrea a proposito della sua disavventura con i Guard Rail; oggi torniamo a parlare di situazioni difficili. Ci scrive un lettore, R.,  che ha subito un’amputazione in seguito ad un brutto incidente in moto. Nonostante tutto R. non vuole mollare e ci chiede come poter tornare in sella alla sua Harley adattandola alla sua nuova condizione. Ecco il testo della mail:

“Salve,

ho avuto un incidente ed ho subito l’amputazione della gamba destra ma ho l’uso del ginocchio. Ho una Harley, dove posso spostare il freno a pedale? Cosa prevede la legge? Da quanto ho capito si deve mettere sul manubrio a sinistra ma io penso che sia alquanto scomodo, forse sarebbe meglio penso sul manubrio a destra vicino il freno anteriore. Cosa mi puoi dire in merito?  Ciao e grazie anticipatamente”

Volevamo una risposta puntuale sull’argomento e abbiamo pensato di girare il quesito direttamente ad Harley-Davidson Italia per fare chiarezza su una questione che probabilmente interessa molti: quali sono gli iter da seguire in questi casi? Ecco il messaggio di Harley per R.

Gentile amico,

Pur non essendo argomento di nostra competenza, sulla base di richieste simili, siamo a conoscenza che una commissione medica redige le modifiche da apportare.

Le ricordiamo che qualsiasi modifica apportata diversa da quella che è la configurazione originale del motociclo richiede la trascrizione sulla carta di circolazione. 

A seguito delle modifiche che verranno richieste le consigliamo di rivolgersi presso agenzie preposte che si occupano sia della parte burocratica che quella tecnica.

Inoltre ci è arrivato anche il suggerimento di proporre questo sito www.dalbomobility.com dove reperire info utili per far fronte a certe problematiche. Speriamo che tutto questo possa essere d’aiuto a molti che si trovano nelle stesse condizioni, perché – se ci consentite un’espressione un po’ forte –  perdere una gamba è una mutilazione tremenda, ma privarsi della passione, talvolta, è una morte!

2 Comments

  1. Emiliano79

    2011/02/09 at 12:08 PM

    un applauso a chi non si fa mettere i piedi in testa dalla sventura!

  2. Lemmy

    2011/02/09 at 4:17 PM

    forse un bel sistema di frenata integrale farebbe al caso suo,con il comando unico sulla leva al manubrio……

    a Roma c’è la Guidosimplex, ha kittato la BMW R1200 RS di Alessandro Zanardi che ha pilotato a Vallelunga….
    e sono anche bravi direi…… :mrgreen: 😉

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Come fare Per