Connect
To Top

Video inseguimento moto: ultima follia dagli USA

Non che da noi certe cose non accadano ma, da sempre, gli Stati Uniti sono la patria incontrastata di spettacolari inseguimenti tra le forze dell’ordine e il fuggitivo di turno, spesso ripresi dagli elicotteri della polizia e delle emittenti TV, che rilanciano il tutto in presa diretta.

Ed è forse tanta spettacolarizzazione – che giocoforza finisce col creare del protagonismo – a far proliferare episodi come quello che vi mostriamo oggi. Siamo in California, contea di Los Angeles. Phillip Resendez, 22 anni, sfreccia in moto a tutta velocità, attirando presto l’attenzione degli agenti di pattuglia. Invece di fermarsi, al segnale di stop l’uomo li provoca e parte  un inseguimento degno delle migliori pellicole hollywoodiane.

USA_insegui

Anzi, di più. Perché oltre al superamento dei limiti, ai semafori superati col rosso e ai sensi vietati, Resendez trova – incredibile! – anche il tempo di mettersi a “surfare” sulla sua Honda e di fermarsi a bordo strada per sfilarsi il casco, sistemarsi le cuffiette dell’iPod, e riprendere la fuga incurante degli agenti che lo braccano.

Ma alla fine, come in ogni poliziesco che si rispetti, l’inseguimento finisce così: uomo a terra e manette ai polsi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in video