Connect
To Top

Motomercato Superbike: cambi di casacche importanti per il campionato 2011

(articolo di Amedeo Roma)

Prime novità per il mondiale Sbk 2011, con numerosi ed importanti cambi di colore tra i piloti di primo piano che vanno a infiammare le vicende del motomercato

Sembra ormai certo il passaggio di Leon Haslam dalla Suzuki al team BMW, dove farà  compagnia all’australiano Troy Corser in sostituzione del deludente Rouben Xaus.  Il team, tra l’altro, dovrà ricomporre completamente le fila della squadra, vista la partenza del Team Manager Tardozzi e di parte del suo staff. 

Batta, team manager Suzuki,  pur cercando di tenersi stretto Haslam che – non bisogna dimenticare – è stato l’unico in grado di impensierire Max-Biaggi e la sua Aprilia, ha spostato l’attenzione verso Michel Fabrizio. Alcune voci sostengono che l’addio di Haslam alla Suzuki sia dovuto al malcontento del pilota che accusa il team di non averlo supportato adeguatamente nella rincorsa al titolo. Fabrizio, quindi, dovrebbe tornare con il Team Alstar Suzuki, con il quale aveva già corso nel campionato Superstock 1000.

Accasato anche Nori Haga! Dopo il campionato deludente targato 2010, il pilota giapponese riparte con il nuovo Team Pata di Borciani che si fonderà con il team DFX. Sulla seconda moto dovrebbe salire in neo campione italiano Alessandro Polita. Il team correrà con due RSV4 Aprilia private. Con Nori, quindi, entrambi i piloti ex Ducati Xerox (che dal prossimo anno, lo ricordiamo, non sarà più in SuperBike) sembrano aver trovato adeguata “sistemazione”.

Honda, dal canto suo, si tiene ben stretta l’aggressivo Rea che nelle ultime gare sta diventando più costante nel garantire prestazioni di alto livello. Inoltre, pare che la casa giapponese stia cercando un accordo con uno sponsor che possa portare in casa Ten Kate anche l’inglese James Toseland (che, come noto, lascerà la sua R1nelle mani di Marco Melandri).

Prossimo passo è la definizione dei piloti che porteranno in pista l’unica novità moto del 2011, cioè la Kawasaki, con programmi e piloti ancora da definire sia per il team Supersonic che per il team Pedercini.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in SuperBike