Connect
To Top

SBK Inghilterra 2014: Sykes sbaraglia Donington. Italiani in chiaroscuro

Doppietta di Tom Sykes nel GP di Donington, SBK 2014. Italiani d’un soffio fuori dal podio e cadute eccellenti. Risultati, resoconto e classifica Gara 1 e Gara2

[divider]

Una domenica da album dei ricordi per Kawasaki, che vede i suoi alfieri trionfare a Donington SBK 2014 con una “doppia doppietta” di Tom Sykes e Loris Baz che concludono entrambe le gare rispettivamente in prima e seconda posizione. Le Aprilia rincorrono ma non convincono fino in fondo. Italiani a singhiozzo tra fiammate vincenti, eccesso di agonismo e cadute che “tagliano le gambe”. Il commento di Gara 1 e Gara 2

GARA 1 – eventi salienti e ordine d’arrivo

Kawasaki scatenate nel primo round con Tom Sykes, autore di una formidabile rimonta, e Loris Baz determinato e privo di timori reverenziali nei confronti del compagno di squadra, attuale campione del mondo in carica. Ne nasce un duello serratissimo, all’ultimo sangue, con ripetuti cambi di posizione fino al sorpasso finale al penultimo giro che regala la vittoria alla Ninja numero 1. Chiude il podio un sempre più convincente Alex Lowes su Suzuki, mentre Melandri, quarto, passa sotto alla bandiera a scacchi accusando un cospicuo ritardo dalle Kawasaki. Da segnalare, dopo 16 giri, l’ennesima caduta di Davide Giugliano che manda alle ortiche un podio certo, “sprecando” l’ennesima buona occasione di andare a punti.

01- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 23 giri in 34’23.929
02- Loris Baz Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.538
03- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 6.394
04- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 11.875
05- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 14.514
06- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 14.708
07- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 18.483
08- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 29.295
09- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 31.291
10- Ayrton Badovini – Team Bimota Alstare – Bimota BB3 – + 34.130 (EVO) *
11- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 46.953 (EVO)
12- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 47.170 (EVO)
13- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-10R – + 1’02.583 (EVO)
14- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1’06.195 (EVO)
15- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’11.244 (EVO)
16- Claudio Corti – MV Agusta Reparto Corse Yakhnich Motorsport – MV Agusta F4 RR – + 1’12.643
17- Romain Lanusse – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’22.209 (EVO)
18- Aaron Yates – Team Hero EBR – EBR 1190RX – a 1 giro
19- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – a 1 giro
20- Sheridan Morais – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – a 2 giri (EVO)
[divider]

[divider]

GARA 2 – eventi salienti e ordine d’arrivo

È il secondo anno consecutivo che Ton Sykes mette a segno una doppietta a Donington davanti al suo pubblico. Un doppio sorpasso ai danni di Baz e Guintoli ed il gioco è fatto, vittoria anche in Gara 2 e primo posto provvisorio in classifica iridata con 26 punti di vantaggio su Jonny Rea, poco incisivo in questo appuntamento britannico. L’ottimo Baz si conferma secondo anche in quest’occasione, precedendo l’Aprilia di Sylvain Guintoli che batte in volata Davide Giugliano, quarto. Marco Melandri, grintoso nelle prime fasi di gara, viene messo KO da Alex Lowes: entrambi i Riders finiscono a terra, Macio terminerà 19°, Lowes 10°.

01- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 23 giri in 34’14.134
02- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 3.678
03- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 7.376
04- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 10.827
05- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 15.140
06- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 17.975
07- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 33.737
08- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 40.362
09- Ayrton Badovini – Team Bimota Alstare – Bimota BB3 – + 40.579 (EVO)
10- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 41.465
11- Christian Iddon – Team Bimota Alstare – Bimota BB3 – + 47.949 (EVO)
12- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 48.929 (EVO)
13- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 49.229 (EVO)
14- Claudio Corti – MV Agusta Reparto Corse Yakhnich Motorsport – MV Agusta F4 RR – + 57.984
15- Eugene Laverty – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’00.751
16- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1’01.697 (EVO)
17- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’03.349 (EVO)
18- Sheridan Morais – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1’03.820 (EVO)
19- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1’05.485
20- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-10R – + 1’11.049
21- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – a 1 giro

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in SuperBike