Connect
To Top

SBK Imola 2014: orari, programmazione TV e presentazione della Gara

La SBK raggiunge il velocissimo circuito di Imola, GP d’Italia, per un eccitante weekend di Gare. Introduzione, orari, dirette TV di SuperPole e round della domenica

[divider]

Lo scorso anno fu uno scatenatissimo Tom Sykes a dominare con una strepitosa doppietta. E anche l’edizione 2014 del GP di Imola, campionato SBK, rischia di tingersi di Verde sotto i colpi martellanti del Campione del Mondo in carica. Grande lo stato di forma di Tom (ma anche del suo compagno di squadra Baz) che, nonostante gli ultimi acuti di Guintoli e Rea ad Assen, si candida nuovamente tra i papabili alla vittoria sulla pista Emiliana. Da non sottovalutare, però, Davide Giugliano e la Ducati che, nel GP “di casa”, potrebbero sfoderare la grinta giusta per intralciare i piani del pilota britannico.

A seguire, tutti gli orari di Gare, prove libere e SuperPole (trasmesse in diretta, gratuitamente, sui canali Mediaset) e la spiegazione del circuito di Imola (con video).

[divider]

Orari e programmazione TV SBK Imola 2014

Venerdi 09 maggio 2014

  • ore 10.00 — Supersport Prove libere 1
  • ore 11.45 — Superbike Prove libere 1
  • ore 13.45 — Supersport Prove libere 2
  • ore 15.30 — Superbike Prove libere 2

Sabato 10 maggio 2014

  • ore 9.45 — SuperBike Prove libere 3 – diretta
  • ore 10.45 — Supersport Prove libere 3 – diretta
  • ore 12.30 — Superbike Prove libere 4 – diretta
  • ORE 15.00 — SUPERBIKE SUPERPOLE – DIRETTA 
  • ore 16.00 — Supersport Qualifica

Domenica 11 maggio 2014

  • ore 8.40 — Superbike Warm up
  • ore 9.05 — Supersport Warm up
  • ORE 10.30 — SUPERBIKE GARA 1 – DIRETTA
  • ore 11.40 — Supersport Gara
  • ORE 13.10 – SUPERBIKE GARA 2 — DIRETTA



[divider]

La pista

Lungo 4936 metri, l’autodromo fu realizzato grazie alla passione per le corse da quattro imolesi,Alfredo CampagnoliGraiano GolinelliUgo Montevecchi e Gualtiero Vighi; l’autodromo di Imola venne inugurato il 19 Ottobre 1952 con il primo vero collaudo con una Ferrari 340 Sport. Sarà poi l’intrapendenza di Checco Costa a farlo conoscere al popolo delle due ruote con il Gp delle Nazioni del 7 settembre 1969.

Per gli appassionati, senza dubbio le due curve alla “Rivazza” rappresentano uno dei punti migliori per seguire i bolidi della SBK. Dalla “collina della passione” si potranno seguire i piloti scendere dalla “variante alta” e poi, dopo aver raccordato le due curve, fiondarsi verso la “variante bassa” ed il successivo rettilineo del traguardo. Ottimo avamposto anche la Tosa, teatro di furibondi “ventagli” dei piloti in staccata al lento rampino che immette poi sulla salita verso la “Piratella“.

Per entrare nel vivo dell’evento godiamoci adesso il bel video “on board” con Niccolò Canepa in sella alla 1199 Panigale R

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in SuperBike