Connect
To Top

SBK 2014, Ducati: presentata la squadra ufficiale

Presentato ufficialmente il TEAM SBK Ducati per la stagione 2014. Davies e Giugliano pronti alla battaglia; dalla 1199 si attendono i primi frutti della cura Dall’Igna.

[divider]

In diretta via streaming, il team ufficiale SBK Ducati toglie i veli al progetto 2014 davanti agli appassionati di tutto il mondo. Sul palco della presentazione, oltre ai piloti, Davide Giugliano e Chaz Davies, lo stato maggiore di Ducati Corse, con Domenicali a fare gli onori di casa, insieme al “debuttante” Gigi Dall’Igna, Ernesto Marinelli, Paolo Ciabatti ed al team manager Serafino Foti.

Grande attesa soprattutto attorno alla 1199 Panigale. Dopo i “dolori” del 2013, per l’imminente stagione ci si aspetta qualche segnale forte dal progetto 1199, con una moto che possa finalmente riuscire a decollare, grazie anche alle cure di Gigi Dall’Igna, nuovo capo della struttura tecnica di Borgo Panigale : “I risultati degli ultimi test sono stati incoraggianti. Entrambi i piloti sono riusciti ad ottenere dei tempi significativi ma, cosa ancora più importante, sono stati positivi i commenti che hanno fatto sulla moto. Entrambi ci stanno fornendo tutte le informazioni che servono per poter sviluppare la 1199 Panigale nel miglior modo possibile. Sicuramente c’è ancora molto lavoro da fare, ma sono fiducioso e ottimista e credo che nel corso della stagione riusciremo a riportare la moto nelle posizioni che merita.”

01_Chaz Davies & Davide Giugliano

Sfida che si prospetta dura, ma i responsi più che confortanti nei recenti test di Portimao hanno dato alla truppa una bella iniezione di fiducia. Conferma di ciò sono le parole di Davide Giugliano, figliol prodigo, dopo l’esperienza in Aprilia: ” Sono molto contento di come si sta sviluppando la moto e questo è già molto positivo. Sono pronto e carico per partire e non vedo l’ora di cominciare questo campionato.” Il suo compagno Davies, dal canto suo, pur riconoscendo il gran lavoro che lo attenderà nel corso della stagione, fa capire senza mezzi termini di puntare alla vittoria, almeno di qualche manche:“L’ impressione è che la moto abbia un grande potenziale ancora da esplorare e valorizzare. L’importante sarà lavorare sodo e rimanere focalizzati sullo sviluppo di tutti i componenti della moto. E’ una sfida che trovo molto stimolante e penso che avremo la possibilità di provare a vincere delle gare.”

3 Comments

  1. Gabriele Mancini

    2014/01/27 at 2:51 PM

    FORZA RAGAZZI,INSIEME AGLI ALTRI DUE “GRANDI”DELLA G.P.RICOLLOCATE IL MARCHIO AI LIVELLI DI QUALCHE ANNO FA!!DAJE!!!!!!!!

  2. Emanuele Borgonovo

    2014/01/27 at 7:59 PM

    Altro anno di presenza………

  3. Roberto

    2014/01/30 at 11:57 AM

    Dall’Igna traditore!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in SuperBike