Connect
To Top

SBK 2014: Davide Giugliano lascia Althea Racing

Un rapporto durato 3 anni, quello del pilota laziale con il Team Althea Racing di genesio Bevilacqua, che giunge al capolinea. Dichiarazioni e commenti

[divider]

Tre anni di soddisfazioni, con la vittoria della Superstock 1000 FIM Cup e l’avventura in Superbike. Al termine di questo campionato 2013, dove Davide si è messo particolarmente in mostra nelle ultime gare, finisce il sodalizio con il Team Althea, che ha assolto al meglio alla propria missione di lanciare questo nuovo protagonista del panorama motociclistico italiano. La separazione avviene di comune accordo, al fine di lasciare Giugliano libero di percorrere nuove strade, che gli possano garantire un’ulteriore crescita e la definitiva consacrazione in un team ufficiale.

Davide Giugliano

“Sono stati tre anni fantastici e decisivi per la mia carriera di pilota. In questi tre anni sono cresciuto molto ed ho imparato tantissimo grazie a Genesio Bevilacqua, che ha deciso di credere e di puntare su un pilota giovane, dandomi la possibilità di esprimere il mio potenziale. Lo ringrazio anche per avermi dato questa ulteriore opportunità di sfruttare un’occasione che spero possa essere importante per il mio futuro. Il mio ringraziamento va anche ai ragazzi del team Althea con i quali ho trascorso momenti bellissimi e che mi hanno aiutato a raggiungere grandi risultati. Risultati che sono stati possibili anche grazie all’aiuto degli sponsor e di tutti quelli che mi hanno aiutato in questo periodo e che io ricorderò sempre con affetto”.

Genesio Bevilacqua

“Di solito la separazione tra un pilota in crescita e la squadra che lo ha lanciato è causata da incomprensioni o malcontento. In questo caso invece posso dire che ancora una volta c’è una perfetta intesa con Davide, con il quale abbiamo deciso in piena armonia di separare le nostre strade per dare a lui una nuova possibilità di crescita ed al team Althea di proseguire con i propri programmi. Voglio ringraziare Davide per il grande impegno profuso in questi tre bellissimi anni, nei quali abbiamo lavorato insieme e raccolto grandi risultati e soddisfazioni. A lui va il mio migliore augurio, affinché possa raggiungere in un prossimo futuro risultati prestigiosi. Mi resta il grande ricordo di un percorso affrontato insieme e la soddisfazione di aver lanciato ai vertici del motociclismo mondiale un giovane pilota italiano”.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Personaggi