Connect
To Top

SBK 2013: Aprilia presenta ufficialmente il Team in corsa per la prossima stagione

Aprilia ha ufficialmente presentato oggi, a Milano, la stagione 2013. Il nordirlandese Eugene Laverty, per il secondo anno in sella alla Aprilia RSV4, sarà affiancato dal nuovo acquisto Sylvain Guintoli

Teminata l’era Biaggi, che tante soddisfazioni (e titoli mondiali) ha fruttato alla Casa di Noale, per Aprilia è giunta l’ora di voltare pagina. A cavalcare l’affilatissima RSV4 nel prossimo Campionato delle derivate di serie saranno il rinnovato Laverty e un pilota di grande esperienza, Sylvain Guintoli. Il resto del Team, invece, rimane pressoché invariato con Gigi Dall’Igna nel ruolo di  Responsabile Tecnico e Sportivo.

[box_dark]

Eugene Laverty

Con una stagione di esperienza alle spalle posso sicuramente puntare a risultati importanti. Mi sono preparato bene durante l’inverno e nei primi test della stagione ho lavorato davvero tanto assieme al Team, proseguendo lo sviluppo della RSV4. Per parlare di obiettivi e di classifica è ancora presto, ma non nascondo che la mia intenzione è vincere il Mondiale Superbike“.

[/box_dark]

[box_dark]

Sylvain Guintoli

Salire sulla moto campione del mondo è per me un onore, sento che si tratta dell’occasione più importante nella mia carriera di pilota. Molti mi hanno chiesto se avverto una particolare pressione, in realtà la voglia di fare bene e dimostrare il mio valore nella World Superbike supera ogni tipo di tensione. La cosa che più mi ha sorpreso della RSV4 è stata l’immediata naturalezza nella guida. Mii sono trovato subito “a casa”, nonostante in passato abbia guidato moto con caratteristiche molto diverse. La RSV4 è veloce, ma cosa più importante dispone di regolazioni che ti permettono di adattarla al mio stile“.

[/box_dark]

[box_dark]

Luigi Dall’Igna

“Ci apprestiamo ad affrontare la quinta stagione di impegno ufficiale nella World Superbike, un campionato che rispecchia appieno la filosofia di Aprilia perché vede impegnate moto derivate da un prodotto di serie. Sia Eugene Laverty, che conosce bene la RSV4, quanto il nuovo arrivato Sylvain Guintoli hanno le potenzialità per raggiungere gli ambiziosi risultati imposti dalla tradizione di Aprilia e dallo status di campioni in carica.
La RSV4 è stata semplicemente straordinaria nella stagione 2012: tutti i piloti che l’hanno portata in gara, non solo Max Biaggi quindi, ma anche Laverty e Davies, hanno vinto con questa moto. I primi test della stagione, nei giorni scorsi a Jerez, hanno confermato le nostre aspettative. Ci aspetta una stagione lunga e impegnativa, di fronte alla quale ci presentiamo preparati e motivati”.

[/box_dark]

3 Comments

  1. Ezio Balsamo via Facebook

    2013/02/07 at 4:06 PM

    senza ombra di dubbio… FORZA GIUGLIANO!

  2. Luigi Poli via Facebook

    2013/02/07 at 4:38 PM

    Sicuramente… Ma l’esperienza…..cmq basta che se sbrigano non je la famo più senza gare….:-))

  3. Roberto

    2013/02/08 at 1:23 AM

    Cmq vada il n. 1 nel mondo é il Sig. Max Biaggi.
    Ing. Dall’Igna può dire e raccontare ciò che vuole
    ma l’Aprilia senza Biaggi era nell’anonimato.
    Basti guardare prima di lui che combinavano.
    In 250cc era un monomarca Aprilia-Gilera-Derbi che
    alla fine erano tutte moto Aprilia con nomi diversi
    Una pagliacciata
    Non c’era nessuna casa ufficiale in quella categoria.
    Dunque un vero mondiale (anzi 2) Li hanno vinti soprattutto
    al buon Biaggi manico e collaudatore vero.
    Sei penoso Dall’Igna o chi per te.
    Saluti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in SuperBike