Connect
To Top

Prova Yamaha X-Max 250 2014

Presa di contatto con il nuovo Yamaha X-Max 250 2014, scooter per la città, adatto anche gite fuori porta: test, opinione, voti, scheda tecnica e Gallery foto

[divider]

_4MC8842

Look rinfrescato e aggiornamenti tecnici di rilievo rilanciano sul mercato scooter uno dei best-buy targato Yamaha. X-Max 250 2014 arriva nelle concessionarie forte di un rinnovamento che alza l’asticella rispetto al modello precedente, pur riducendo (di ben 300 euro) il prezzo in listino. In poche parole, più qualità a un costo inferiore. Infilate il casco e scopriamo insieme come va.

[divider]

DESIGN E FILOSOFIA DEL MEZZO

X-Max250

Look elegante con un tocco di sportività che non guasta. Il nuovo X-Max 250 pesca a piene mani dal fratello maggiore X-Max 400, riproponendo le linee che ne hanno decretato il successo. Un mezzo bello da vedere, caratterizzato da ottime finiture  e plastiche di qualità. Rispetto al modello precedente, aumenta la capacità di carico, con un vano sottosella (in grado di ospitare 2 caschi integrali) che aumenta dell’8% la propria capienza. Pratici e funzionali anche i vani posti dietro allo scudo anteriore, su cui svetta il nuovo parabrezza maggiorato offerto di serie, a garanzia di una totale (ed efficace) protezione aerodinamica. Compito cui contribuiscono anche i nuovi deflettori che deviano i flussi d’aria all’altezza delle manopole, per un ulteriore incremento del comfort di marcia.

Cura dimagrante

Se il motore (il noto monocilindrico da 249 cm3) è rimasto pressoché invariato nei dati di potenza e coppia (20,4 Cv a 7,500 giri/min e 21 Nm a 6.000 giri/min), riproponendo (e ottimizzando) il buon equilibrio generale in termini di erogazione, è sul fronte ciclistico che si registrano le maggiori novità. Novità che vanno a incidere soprattutto sul peso complessivo dello scooter, che cala di 2 Kg (ora sono 178) e sulla posizione di guida, improntata ad una maggiore ergonomia e comfort. Il nuovo telaio, e una diversa redistribuzione dei pesi,  hanno portato inoltre a rivedere la taratura delle sospensioni per ottimizzarne la resa. Novità anche sul fronte ruote, dove esordiscono cerchi a razze sottili (più leggeri), che mantengono inalterate le proprie misure: 15 pollici davanti e 14 dietro. L’impianto frenante, infine, si avvale, di dischi da 267mm (anteriore) e 240mm (posteriore), mentre l’ABS è offerto in optinal a 400 €.

[divider]

LA PROVA SU STRADA

_4MC8501

Posizione in sella comoda e naturale… così ti accoglie X-Max 250 non appena a bordo. Un colpo al comando dello start e via, con la pedana sufficientemente ampia, che offre il giusto spazio per i piedi. I primi chilometri li percorriamo in città. Sampietrini, traffico, rotonde, continui stop&go tra pedoni e semafori. Lo scooter Yamaha si destreggia molto bene, sfoggiando ottima manovrabilità nei passaggi angusti, agilità tra le auto in coda e la giusta verve motoristica per levarsi d’impaccio dalle situazioni scomode. La risposta al comando del gas è buona, sebbene X-Max mostri più carattere in ripresa che nello scatto da fermo. Ottima poi la frenata. Abbiamo avuto modo di provare sia un esemplare provvisto di sistema ABS, che uno sprovvisto. Sebbene anche in quest’ultimo caso lo scooter abbia mostrato elevate capacità di arresto (con una risposta alla leva decisa e ben modulabile), è sicuramente da preferire la versione ABS, un optional irrinunciabile per chi, quotidianamente, “sfida la sorte” nella giungla metropolitana.

Una puntatina fuori città, su un bel percorso tutte-curve, ci ha permesso poi di saggiare anche le doti “diportistiche” del nuovo X-Max 250. La grinta, al piccolo monocilindrico Yamaha, di certo non manca, sebbene non sia ai livelli dei fratelli maggiori in gamma… ma è soprattutto l’equilibrio generale offerto dalla ciclistica a rendere piacevole la conduzione di questo mezzo, che non disdegna ritmi anche un pelo “sopra le righe”. Sul veloce, poi, si fa apprezzare l’ottimo comfort di marcia, garantito dalla efficace protezione aerodinamica offerta dallo scudo anteriore e dal plexiglas maggiorato. Comfort ulteriormente incrementato dalla pressoché totale assenza di vibrazioni.  Infine, un accenno ai consumi: anche tirando molto, sono oscillati tra i 25 e i 30 Km/l nell’uso misto (città-extraurbano). Un dato niente male.

Il punto debole…

Passando a ciò che ci è piaciuto meno, soprattutto sui percorsi extraurbani ricchi di curve, emerge una certa facilità del cavalletto centrale a toccare l’asfalto quando si accentua la piega; circostanza che, in alcuni casi, può risultare fastidiosa. In caso di sosta, invece, a seconda della posizione di guida che si è assunta, i meno alti potrebbero avere qualche difficoltà a piantare solidamente entrambi i piedi a terra, a causa di una certa larghezza della sella che talvolta non facilita.

[divider]

CONCLUSIONI

AP1_3365

Equilibrato nelle prestazioni, comodo, bello da vedere, pratico nell’utilizzo e… ora anche meno costoso. Un mezzo da prendere senz’altro in considerazione come antistress negli spostamenti urbani e per le puntatine al mare o al lago. Yamaha X-Max 250 my 2014 è offerto al prezzo di 4.590 euro (cui vanno aggiunti 400 euro per la versione ABS), nelle colorazioni bianco, grigio e nero. Ricca la scelta di accessori e allestimenti. Interessanti i pacchetti “Sport” (porta targa e parabrezza sportivo, pedane in alluminio) offerto a 240 €, e “Touring” (parabrezza maggiorato, bauletto da 50 litri e portapacchi) a 468 €. Per entrambi, lo sconto complessivo è del 20% rispetto all’acquisto dei singoli accessori.

A seguire, la Galleryi nostri voti a X-Max 250 2014, la scheda tecnica e altre info interessanti.

[review] [toggle title=”Scheda Tecnica Yamaha X-Max 250 ” state=”close” ]
ENGINE
Type Liquid-cooled, 4-stroke, SOHC,              single cylinder
Displacement 249 cc
Bore x stroke 69.0 x 66.8 mm
Compression ratio 10:01
Maximum Power 15 kW @ 7,500 rpm
Maximum Torque 21 Nm @ 6,000 rpm
Lubrication system Wet sump
Fuel supply system Electronic Fuel Injection
Ignition system T.C.I.
Starter system Electric
Transmission system V-Belt Automatic
CHASSIS
Front suspension Telescopic fork
Front wheel travel 110 mm
Rear suspension Unit swing
Rear wheel travel 84 mm
Front brake Disc Ø 267 mm
Rear brake Disc Ø 240 mm
Front tyre 120/70-15
Rear tyre 140/70-14
DIMENSIONS
Overall length 2,160 mm
Overall width 790 mm
Overall height 1,385 mm
Seat height 785 mm
Wheelbase 1,545 mm
Min. ground clearance 125 mm
Wet weight (including oil and full fuel tank) 178 kg
Fuel capacity 13.2 litres
[/toggle]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in prove