Connect
To Top

Yamaha WR250F 2015: tutti i dettagli

Sula nuova WR250F 2015, l’innovativo motore Yamaha che ha fatto le fortune della YZ250F: una maggiore potenza unita all’affidabilità della casa giapponese. Scopriamone insieme i dettagli.

[divider]

Nel 2009 Yamaha introdusse un motore rivoluzionario che diede una scossa alle competizioni di motocross: un propulsore inclinato all’indietro e dotato di un cilindro ruotato di 180°. L’aspirazione avveniva nella parte anteriore del motore, mentre lo scarico fuoriusciva dal lato posteriore. Questo comportava un notevole incremento della potenza e un migliore allungo, ma la guidabilità della moto ne risentiva. Negli ultimi cinque anni, però, Yamaha ha lavorato duramente per dare ai piloti una moto da cross che mantenesse quella potenza aggiuntiva e che fosse guidabile anche dai meno esperti: la YZ250F che, con Jeremy Martin in sella, ha trionfato in svariate competizioni nel 2014.

Ma la casa giapponese ha deciso di non accontentarsi, ed è pronta a raddoppiare i propri successi. L’anno 2015, infatti, vedrà sul mercato la nuova Yamaha WR250F, prima moto da enduro dotata di questa tecnologia innovativa.

Motore: dal motocross all’enduro

Come già detto, la nuova Yamaha WR250F avrà un motore con il cilindro rovesciato, novità assoluta per l’enduro. Di fatto, il condotto dell’aspirazione e quello di scarico sono invertiti e il cilindro è inclinato all’indietro. Il diverso allineamento del monocilindrico a quattro tempi permette un afflusso dell’aria rettilineo ed una fase di aspirazione più efficiente.

Il propulsore viene completato dalla nuova marmitta dotata di camera multi-espansione, per una concreta riduzione del rumore. La centralina 3D presenta un settaggio specifico per l’enduro; sarà inoltre disponibile, come accessorio, Yamaha Power Tuner: il dispositivo è collegabile direttamente alla moto e sarà possibile regolare alcuni dettagli a seconda del proprio stile di guida o del percorso da affrontare.

Rispetto alla YZ250F, il motore della WR250F contiene il 22% in più di olio, per una migliore resa sui lunghi tragitti. Una ventola sul radiatore garantisce il raffreddamento, mentre le partenze sono agevolate da un decompressore. Oltre a questo, il cambio del filtro dell’aria è facilitato dagli attacchi rapidi e dalla posizione dell’airbox, facilmente raggiungibile. La trasmissione a sei marce, progettata appositamente per la WR250F, consente di affrontare ogni tipo di terreno. Una novità anche la frizione, più resistente e leggera, adatta per tutti i percorsi.

Ciclistica: agilità e maneggevolezza di casa Yamaha

Anche il telaio doppio trave è stato derivato da quello della Yamaha YZ250F: interamente in alluminio, sono stati aggiunti dei supporti per il motore, con un bilanciamento delle rigidità più adatto alla guida enduro. La forcella a steli rovesciati è dotata di camere di aria e olio separate, per ridurre il formarsi di bolle d’aria e garantire un’ammortizzazione più stabile.

La sospensione posteriore è simile a quella della YZ250F, ma con un ammortizzatore più lungo per ottimizzare al meglio l’uso della moto nell’enduro. La posizione del serbatoio da 7,5 litri, centrale e proprio sotto al pilota, è stata adottata per centralizzare le masse e rendere ancora più agile ed affidabile la Yamaha WR250F. La ruota posteriore è da 18 pollici e le gomme, ovviamente da enduro, sono un paio di Metzeler 6 Days Extreme.

Elettronica: minimalista, ma con una novità

Basterà premere un pulsante per ascoltare ciò che il motore ha da dirci: grazie al nuovo avviamento elettrico, potremo far partire la moto con estrema facilità. La strumentazione, leggera e compatta, è composta da tachimetro, indicatore del livello carburante e spia allarme motore. Il faro anteriore e lo stop a LED posteriore sono gli stessi della WR450F, adatti a tutte le esigenze.

Estetica e ulteriori dettagli

Lo stile è quello delle moto da competizione: con le tabelle porta numero e la lunga sella, la nuova Yamaha WR250F presenta anche dei parafanghi ridisegnati e delle nuove grafiche. Disponibile da Gennaio 2015, con la colorazione bianca e blu, e anche in versione stradale, la nuova Yamaha da enduro avrà certo modo di affiancarsi alla YZ250F lungo una strada colma di successi.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News