Connect
To Top

Yamaha MT-125: il tassello mancante

Dopo MT-09 e MT-07, arriva il tassello mancante per completare il listino delle pepper naked targate Yamaha: con MT-125, il lato oscuro è pronto a contagiare anche i più giovani. Foto, prezzo e caratteristiche tecniche.

[divider]

Esplosa con grande successo sul mercato moto, la famiglia MT si allarga. Dopo MT 09 (QUI il Test) e MT-07 (QUI il Test), ad agitare il sonno dei riders più giovani arriva la nuova MT-125, naked dall’aria “sveglia” sviluppata partendo dalla piattaforma della sportiva YZF-R125. Come sulle sorelle di cilindrata maggiore, l’ergonomia di Yamaha MT-125 prevede una posizione di guida sportiva e relativamente eretta. Rispetto alla supersport YZF-R125 la posizione in sella è meno estrema, sia per il pilota, sia per il passeggero. Per questo MT-125 è una moto da guidare, e da godere, ogni giorno, in città e dintorni.

Design

Forte il family feeling con le altre MT. L’anteriore è caratterizzato dalle linee “svelte” del faro ribassato e spigoloso con luci diurne a LED, mentre il codone è puntato verso l’alto, per accrescere la sensazione dinamica generale. Il tutto racchiuso in un insieme compatto, dai muscoli guizzanti enfatizzati dalla meccanica in bella vista.

Motore e ciclistica

Il monocilindrico da 125 cc raffreddato a liquido, 4 valvole, SOHC, dovrebbe poter garantire la giusta verve a questa Yamaha MT-125. Il nuovo serbatoio, la sella e le pedane sono state studiate per offrire una posizione di guida più eretta rispetto alla supersport YZF-R125, a tutto vantaggio di comfort e manovrabilità nella guida in città, cui contribuiscono anche l’ottima forcella a steli rovesciati (da 41mm) e l’angolo di sterzo rivisto. I nuovi cerchi in stile racing hanno un design a più razze, con sei gruppi di razze a Y che esaltano il look hi-tech ed il peso contenuto di MT-125. I cerchi calzano pneumatici 100/80-17 all’anteriore e 130/70-17 a sezione larga al posteriore che offre un’eccellente trazione e enfatizza l’immagine da naked senza compromessi. Il freno anteriore è uno dei più avanzati della categoria, con il disco flottante da 292 mm equipaggiato con una pinza radiale, per un’eccellente sensibilità alla leva e frenate decisamente efficaci. La nuova MT-125 sarà disponibile il prossimo autunno anche in versione ABS.

Strumentazione

Il design della strumentazione LCD si ispira a quello degli smartphone. I display offrono tutte le informazioni necessarie al pilota e comprendono l’indicatore cambio marcia e la visualizzazione del numero dei giri. Quando la moto viene accesa, infine, sul display appare un messaggio di benvenuto.

Disponibilità, colori e prezzo

La nuova Yamaha MT-125 sarà disponibile a partire da Agosto 2014 in tre diverse colorazioni: Anodized Red, Matt Grey e Race Blue, a partire da 4.190 euro f.c..

Nuova Yamaha MT-125 in sintesi

  • Monocilindrico da 125 cc single 4 tempi, SOHC, 4 valvole, raffreddato a liquido
  • Telaio Deltabox in acciaio, resistente e leggero
  • Sviluppata dalla stessa piattaforma di Yamaha YZF-R125 modello 2014
  • Serbatoio più corto, sella più bassa e dimensioni compatte per una posizione di guida più “da città”.
  • Manubrio largo e angolo di sterzo di 33,5 gradi rivisto per guidare agilmente nel traffico
  • Forcella rovesciata con steli da 41 mm, in stile supersport
  • Monoammortizzatore posteriore con regolazione della molla in precarico
  • Freno a disco anteriore flottante da 292 mm con pinza radiale
  • Nuovi cerchi a razze sottili in stile Racing
  • Faro anteriore ribassato e spigoloso, con luci diurne a LED
  • Codone corto e design aerodinamico con luce posteriore a LED
  • Strumentazione hi-tech LCD
  • Peso a secco 126 kg / Peso in assetto di marcia 138 kg (con tutti i serbatoio pieni)
  • ABS in opzione

2 Comments

  1. Fabrizio Risso

    2014/05/07 at 3:23 PM

    la risposta jappa alla Duke!

  2. Alex Perri

    2014/05/07 at 3:39 PM

    Il tassello mancante è una 400cc, altro che sti 125 per bimbetti viziati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News