Connect
To Top

Yamaha MT-07 2014: bicilindrica tutto pepe!

Bicilindrica entry level che promette scintille. Yamaha MT-09 2014 si propone sul mercato come mezzo ideale per risvegliare la voglia di moto tra gli appassionati. Caratteristiche tecniche e foto[divider]

Leggera, agile con una motore dalle buone doti di potenza e coppia… il tutto ad un prezzo ragionevole. Questa la formula Yamaha per ingolosire nuovi appassionati e far divertire gli appassionati con un mezzo facile, ben fatto ed economico nella gestione.

Motore

La nuova Yamaha MT-07  è spinta da un vivace bicilindrico frontemarcia da 689 cm3, 74,8 CV, 68 Nm a 6.500 giri/min, reattivo nella risposta al comando del gas e piacevole sulle strade di tutti i giorni, grazie alla filosofia di sviluppo “crossplane”. Un concetto ingegneristico che mira a esaltare le caratteristiche dell’erogazione di potenza, offrendo in questo modo una risposta più prevedibile ed istantanea.

Erogazione corposa, meno cambiate

L’ottimo dato relativo alla coppia motore fa si che in sella alla MT-07 si possa accelerare e decelerare quasi senza cambiare marcia, specialmente tra i rapporti medi e quelli alti (dalla 4a alla 6a). Eliminare la necessità di cambi frequenti rende la guida più gratificante, più rilassante e più divertente. Un’esperienza che sarà una sorpresa molto piacevole per i piloti abituati alle quadricilindriche di media cilindrata.

Leggero e compatto scarico 2 in 1

Lo scarico monolitico di MT-07 s’ispira al design adottato su MT-09, e presenta una marmitta corta e compatta in cui i tubi, dalle linee sinuose, si innestano proprio sotto il motore. La linea dei tubi dà una sensazione di dinamismo da ogni punto di vista, e nella marmitta c’è un compatto catalizzatore a 3 vie. Il sistema è dotato anche di un sensore dell’ossigeno che supera le richieste della normativa EU3. Lo scarico compatto è in linea con il tema della centralizzazione delle masse, tipico delle MT, che esalta il carattere neutro della guida.

Anche per chi ha la patente A2

MT-07 è la moto perfetta per tutti i piloti, anche per quelli con patente A2: dalla primavera 2014 Yamaha renderà infatti disponibile presso le Concessionarie Ufficiali un kit di depotenziamento che farà rientrare MT-07 nel limite dei 35 kW previsti appunto dalla guida con patente A2.

CICLISTICA

Yamaha MT-07 ha un telaio monotrave compatto e leggero, con il motore come elemento stressato, per ottenere una guida di qualità straordinaria, con una maneggevolezza e un’agilità da primato. Grande attenzione, poi, è stata dedicata a tutti gli aspetti della ciclistica, come l’interasse, la distribuzione dei pesi, l’avancorsa e le sospensioni. Il risultato è che il pilota di MT-07 sperimenta una guida unica, appagante, coinvolgente e gratificante. Per fare un esempio, la lunghezza relativamente ridotta del forcellone (solo 530 mm) trasmette il modo diretto le sensazioni di trazione e di accelerazione.

Forcellone asimmetrico con sospensione Monocross

Uno dei componenti chiave di MT-07 è il monolitico forcellone  asimmetrico in acciaio scatolato, dal design che esalta il look senza compromessi di questa versatile sportiva stradale, e sottolinea le sue specifiche di riferimento.

Il forcellone agisce insieme alla sospensione posteriore Monocross che presenta un mono ammortizzatore regolabile collocato in posizione orizzontale e montato direttamente sul carter motore. Il design non è solo compatto, ma contribuisce anche ad ottenere un bilanciamento della rigidità ottimale.

Forcella con steli da 41 mm

In sintonia con la maneggevolezza assicurata dal telaio, la forcella telescopica di MT-07 offre prestazioni di tipo sportivo, ed è progettata per affrontare senza problemi il pavé o i fondi dissestati.

Gli steli hanno un diametro di 41 mm e un’escursione di 130 mm, per un’azione che assicura una guida confortevole ed un comportamento naturale e neutro dello sterzo. La distanza tra gli steli è relativamente ridotta (190 mm) per bilanciare perfettamente lo sterzo.

Linee scolpite, faro anteriore multifocale e luci di coda a LED

La nuova bicilindrica MT ha una personalità così forte da emergere in ogni contesto.  Le sue linee scolpite regalano a questa new enrty della famiglia MT un’immagine asciutta ed atletica, la sella permette di assumere una posizione di guida raccolta, e permette anche la possibilità di adottare diverse posizioni per adattarsi a  diverse situazioni, dalla guida urbana all’autostrada. Una caratteristica significativa di MT-07 è la sua sella snella e bassa, che è alta solo 795 mm e permette di mettere rapidamente i piedi a terra.

Freni flottanti a margherita

La nuova MT-07 è progettata per continuare la politica di offrire una moto con specifiche elevate al giusto prezzo, e caratteristiche come i freni anteriori flottanti da 282 mm con pinza monoblocco a 4 pistoncini dimostrano che questa moto eclettica offre un design emozionante e specifiche di vertice. I freni anteriore e posteriore sono a margherita, per un impianto frenante evoluto che assicura potenza e controllo.

Strumentazione digitale montata sul manubrio

Chi guida MT-07 con un solo sguardo può vedere tutte le informazioni utili, grazie alla nuova strumentazione digitale. Oltre al tachimetro ed al contagiri, sul display LCD appare l’indicatore della marcia inserita e quello del livello carburante.

La strumentazione è montata direttamente sul manubrio, in una posizione che permette al pilota una visibilità perfetta della strada.

Colori, disponibilità e prezzo

  • Deep Armor, Matt Grey, Competition White, Racing Red e Race Blu
  • febbraio 2014 (versione con ABS a Marzo 2014)
  • i prezzi non sono ancora noti


3 Comments

  1. Alex Copelli

    2013/11/05 at 9:52 AM

    Esatto avete detto bene, CON UN PREZZO CONCORRENZIALE. Vorrei che confrontaste i numeri di questa MT-07 2014 con quelli del Monster 696 2008. SEI ANNI FA il monster aveva piu´ cavalli, piu´ coppia, in una moto piu´ leggera e (secondop il sottoscritto) piu´ bella. E costava (costa) sugli 8mila euri. Italia batte Giappone di “sei anni” ?!

  2. Alessandro Fardone

    2013/11/05 at 9:59 AM

    non vale più di 6 mila euro… se costa di più non ne venderanno molte!!

  3. Michele Cancelliere

    2013/11/05 at 1:09 PM

    solo una cosa mi lascia perplesso, la forcella anteriore è tarata sullo sportivo ma è comoda sul pavè? mi sembra un po´ un controsenso, non che sia impossibile ma non essendo neanche regolabile suona strano

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News