Connect
To Top

Summertime e WoodStock Boogie: i nuovi modelli HeadBanger presentati all’EICMA

Tra gli stand più coinvolgenti dell’ultimo EICMA c’è sicuramente quello della maison lombarda HeadBanger, che ha invaso il Salone di Milano con atmosfere Yankee, passione e tante interessanti novità.

Tra queste, due anteprime assolute equipaggiate con i motori made in USA Kuckle e Pan, riproposti oggi da S&S in versione 93 cu. in. (1.530 cc), e montati su due modelli dal nome decisamente evocativo: SUMMERTIME e WOODSTOCK BOOGIE.

La prima è un tripudio di colori psichedelici, un inno ai mitici anni 70, dedicata a chi, quegl’anni, li sente ancora perfettamente dentro. La ciclistica vanta un telaio softail, cerchio da 19 pollici davanti e lo pneumatico da 130 dietro (una vera “ruote strette”), oltre al serbatoio ‘high-neck’, il t-bar e il piccolo sissybar posteriore.

Ma è la meccanica del motore il vero cuore pulsante di questa moto: un bicilindrico rigorosamente a carburatori con trasmissione primaria con cinghia da 1 pollice e ¾ e secondaria a catena: un knuckle S&S 93 cu. in. da 1.530 cc con un suono acido e metallico.
SUMMERTIME è proposta in due versioni su disegno HB, Frisco Style e Green & Orange.

La seconda proposta, invece, è la WoodStock Boogie, un ritorno alla semplicità che ha tutto il sapore di una passione senza tempo. Il telaio è ancora un softail, nel quale è stato incastonato un motore S&S pan 93 cu. in. (1.530 cc), reso ancora più primitivo nell’esclusiva ‘finitura seta’ di Headbanger, dalla verniciatura opaca e dall’altissimo ape-hanger che sovrasta il serbatoio peanut da 9 litri. Ma WOODSTOCK BOOGIE, nel puro spirito anni ’60, se ne frega delle convenzioni ed è disponibile anche con serbatoio fat-size da 18 litri e manubrio beach-bar! WOODSTOCK BOOGIE è proposta in due versioni su disegno HB, Silk & Black Matt e Embossed & Raw Metal.

Due mezzi ad elevato tasso di fascinosità (non si dice? Chi se ne importa!) che hanno tutto il sapore del passato grazie a un look inconfondibile, ma che sono caratterizzate da una tecnologia di costruzione all’avanguardia in termini di sicurezza e affidabilità.


4 Comments

  1. Stefania Galli via Facebook

    2011/11/15 at 9:44 PM

    Grazie Diego! 🙂

  2. Diego D'Andrea via Facebook

    2011/11/15 at 10:05 PM

    sai che non sono un customista incallito, ma ho una cotta per la WoodstockBoogie, sappilo! 😉

  3. Stefania Galli via Facebook

    2011/11/15 at 10:05 PM

    prendo nota e atto!!!!

  4. Pingback: Novità HeadBanger 2012: la moto su misura e il mito di Janis Joplin | Pianeta Riders

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in custom