Connect
To Top

Rumors Suzuki GSX-R 1000 2016: probabile la distribuzione a fasatura variabile

È attesa per il 2016 la risposta Suzuki alle agguerrite avversarie nel segmento hypersport. La futura GSX-R 1000 potrebbe proporre un inedito sistema di distribuzione a fasatura variabile

[divider]

D’accordo, il motociclismo sta cambiando e il mercato delle Super-Sportive si è enormemente contratto. Ciò non toglie, che le belve mangiacordoli attirino sempre l’attenzione degli appassionati, e di tutti gli sport-Riders attenti alle ultime innovazioni in grado di far limare decimi preziosi in pista.

Suzuki, chiamata a breve a rinnovare la sua ammiraglia GSX-R 1000 (rimasta un po’ indietro rispetto alla migliore concorrenza), secondo recenti rumors – avvalorati dal deposito di alcuni brevetti – potrebbe equipaggiare la moto con un inedito sistema di distribuzione a fasatura variabile che, permettendo di variare i momenti in cui si aprono le valvole per ottimizzarli, migliora il rendimento complessivo del motore (riducendo anche i consumi a parità di prestazioni).

Non solo fasatura variabile

La nuova GSX-R 1000 prossima ventura, probabilmente, non punterà sulla potenza assoluta (che dovrebbe rimanere nei limiti dei 200 Cv), piuttosto ad incrementare le doti di agilità e leggerezza complessiva del mezzo (con un peso inferiore ai 200 Kg). Inoltre, come esplicitamente dichiarato dalla Casa giapponese al momento di ripartire con l’avventura MotoGP, la moto beneficerà dell’esperienza in pista, utilizzando tecnologie direttamente derivate dal prototipo che corre nel motomondiale. Probabile, quindi, un largo uso di elettronica sofisticata, cui si aggiunge anche l’ultimo ABS sportivo firmato Bosch.


2 Comments

  1. Robson

    2015/04/24 at 6:27 PM

    Hello everyone,

    I’d love to enjoy your page more and more, but I do not speak Italian, so I was wondering if there’s a link to convert the site to English language.

    Thanks, and keep up with your good work.

    Robson

  2. Rosie

    2016/08/21 at 2:25 AM

    Having read this I thought it was really enngnhteligi. I appreciate you taking the time and effort to put this information together. I once again find myself personally spending way too much time both reading and commenting. But so what, it was still worthwhile!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in anticipazioni