Connect
To Top

Prime impressioni Yamaha R1 2009: un motore dal cuore d’oro!


Terminata la presentazione ufficiale della nuova Yamaha R1 2009 presso L’eastern Creek di Sidney, Australia, è tempo di tirare le prime conclusioni su una delle moto sportive più attese dal mercato.

Come anticipato anche QUI su Pianeta Riders, la R1 2009 trae direttamente spunto dalla M1 del campione del mondo in carica della MotoGp. Grande attesa, quindi, per scoprire le reali potenzialità, su una moto di serie, di soluzioni inedite come il Motore a scoppi irregolari, in grado di erogare 182 cavalli a 12.500 giri, e una coppia di 11.8 Kgm a 10.000 giri. Ma anche del nuovo telaio Deltabox in alluminio, della forcella a meccanismi indipendenti destra-sinistra, della nuova mappatura della centralina selezionabile a scelta tra 3 opzioni (in relazione alle condizioni di guida). Insomma, davvero tanta carne al fuoco.

Una volta in sella, la prima impressione rispetto al modello 2008 sembrerebbe essere di maggiore compattezza e maggiore carico sul davanti, con la parte posteriore più alta e quella anteriore più bassa. Tale impostazione, si traduce in grande agilità dinamica, anche se una volta messo in moto, ciò che colpisce sin da subito il pilota, lasciando piacevolmente meravigliati, è la risposta del motore alle aperture di gas. Coppia e potenza a badilate sin da subito, ma estremamente gestibili. Un’erogazione tra le migliori mai riscontrate tra le attuali ipersportive, un ottimo compromesso tra la brutalità ai bassi di un bicilindrico racing e l’allungo infinito di un’unità quadricilindrica.

Per quanto riguarda il nuovo telaio, sembrerebbe evidenziare maggiori doti di leggerezza rispetto a quello -già ottimo- montato sul precedente modello, regalando sensazioni di guida naturali e neutre che offrono subito grande confidenza (pur non raggiungendo, forse, i livelli di “sveltezza” di una Honda Fireblade).

In conclusione, lusinghiere e positive le prime impressioni alla guida di questa nuova R1 my 2009, al punto che taluno, azzardando giudizi oltremodo entusiastici, sostiene che sia sufficiente un solo giro su questa fantastica belva mangiacordoli, per far invecchiare, di colpo, ogni modello di moto mai provato in precedenza. La sfida alle altre ipersport è lanciata… chi sarà la regina del 2009?


httpv://it.youtube.com/watch?v=0LGe-iIqsMA

httpv://it.youtube.com/watch?v=zrIyyRyypQk


via –MCN

Hai una segnalazione interessante da proporci?

Ti piacerebbe raccontare un’esperienza di moto che ti ha segnato? Un viaggio indimenticabile? Un istante magico in sella alla tua 2 ruote?

Conosci un percorso speciale che non ti stancheresti mai di ripetere?

Oppure vorresti condividere le foto scattate durante i tuoi motogiri da solo, o col tuo gruppo d’amici?

Hai personalizzato la tua moto e ti piacerebbe mostrarla?

Scrivi a info@pianetariders.it

(i contributi pervenuti verranno pubblicati su Pianeta Riders a nome dell’Autore e con l’eventuale link alla propria pagina personale)